Daniel Goldston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Alan Goldston

Daniel Alan Goldston (Oakland, 4 gennaio 1954) è un matematico statunitense.

Goldston è conosciuto per i suoi contributi in teoria dei numeri, e principalmente per i suoi importanti lavori con János Pintz e Cem Yıldırım su intervalli corti tra numeri primi consecutivi. In particolare, i tre hanno dimostrato che

\liminf_{n\to\infty}\frac{p_{n+1}-p_n}{\log p_n}=0,

dove p_n è l'n-esimo numero primo e \liminf indica il limite inferiore. Successivamente hanno migliorato tale risultato provando che il limite resta zero anche sostituendo \log p_n con (\log p_n)^\frac12(\log\log p_n)^2 e che, se si assumesse la congettura di Elliott-Halberstam, vi sarebbero infinite coppie di primi la cui differenza è minore o uguale a 16.[1]

Nel 2013 Yitang Zhang, basandosi sull'innovativo approccio di Goldston, Pintz e Yıldırım (spesso chiamati GPY) ha dimostrato che ci sono infiniti numeri primi consecutivi la cui differenza è minore di 70 milioni, facendo dunque grossi progressi verso la soluzione della congettura dei primi gemelli. Per questo motivo nel 2014 Goldston è stato insignito, insieme a Zhang, Pintz e Yıldırım, del Premio Cole in teoria dei numeri.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ K. Soundararajan, Small gaps between prime numbers: The work of Goldston-Pintz-Yildirim.
  2. ^ Daniel Goldston, János Pintz, and Cem Y. Yildirim Receive 2014 AMS Cole Prize in Number Theory

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]