Cylindraspis indica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Testuggine gigante di Réunion
Cylindraspis indica 1792.png
Stato di conservazione
Status iucn2.3 EX it.svg
Estinto (1773)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Testudines
Famiglia Testudinidae
Genere Cylindraspis
Specie C. indica
Nomenclatura binomiale
Cylindraspis indica
(Schneider, 1783)
Sinonimi

Chersina grayi Strauch, 1865
Chersine retusa Merrem, 1820
Cylindraspis borbonica Bour, 1978
Cylindraspis graii (Duméril e Bibron, 1835)
Testudo graii Duméril e Bibron, 1835
Testudo indica Schneider, 1783
Testudo perraultii Duméril e Bibron, 1835

La testuggine gigante di Réunion (Cylindraspis indica) era una specie di testuggine della famiglia dei Testudinidi. Era endemica di Réunion.

Le testuggini giganti di Réunion vennero descritte per la prima volta da Du Quesne nel 1650, circa 138 anni dopo la scoperta dell'isola. Egli scrisse: «Ce ne sono moltissime: la loro carne è delicata, il grasso è migliore del burro o dell'olio di prima qualità ed è adatto per ogni tipo di condimento ... le più grosse riescono a trasportare un uomo con molta più facilità di quanto un uomo riesca a sollevare loro». Nel 1688 le testuggini erano divenute la dieta di base dei coloni di Réunion, come su Mauritius, e i maiali importati ne uccidevano i piccoli e le uova. La storia dei branchi di testuggini di Réunion non si discostò molto da quella degli animali di Rodrigues (C. peltastes e C. vosmaeri) e, ben presto, il loro numero calò drasticamente. Nel 1732, quando un anonimo cronista francese le dava per «completamente eliminate», ne esistevano ancora alcune. Altre, invece, riuscirono a sopravvivere, in cattività, fino al 1773.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili