Cruithne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'asteroide, vedi 3753 Cruithne.

I Cruthin (Cruithni, Cruithne) erano un popolo semi-leggendario della Britannia dell'Età del Ferro, che a volte compare nelle fonti in lingua goidelica. I Cruithne erano conosciuti dai Romani col nome di Pitti[1]. Oggi sono conosciuti col nome di Antichi Britanni, i cui più diretti discendenti culturali sono i Gallesi. La forma latina volgare medievale Bretani è all'origine di quella irlandese moderna di Breathnach, che significa appunto Gallesi.

Nel suo modello storico, T. F. O'Rahilly suppone che i Priteni fossero il primo gruppo celtico che visse in Britannia e Irlanda e che vadano identificati coi Pitti di Scozia. Si sarebbero insediati in Britannia e Irlanda tra il 700 e il 500 a.C. Attorno al 50 a.C. Diodoro Siculo parla di "quei Pretani che abitano il paese chiamato Irlanda". Se i Priteni siano o meno da considerare Celti, nel senso di parlanti una lingua celtica, dipende dalla classificazione che si dà alla lingua dei Pitti[2]. Il nome di Pitti compare per la prima volta nelle fonti latine nel 297. Tra le tribù di Cruithne che sopravvissero in Irlanda ci sono i Loíges (nome che sopravvive nella moderna forma di Laois, nome di una delle contee del Leinster) e i Fothairt (che vissero nella contea di Down) del Leinster. Questi ultimi furono alleati del regno dei Dal Fiatach e antenati dei clan dei Magennis e dei McCartan.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presso i Greci erano conosciuti come Pryteni, da cui Pritani (da cui Pretannike e Britannia), termine da cui deriva il Britannia usato attorno al 325 a.C. da Pitea di Marsiglia). In proposito vedi T. F. O'Rahilly, Early Irish History and Mythology, ed. Dublin Institute for Advanced Studies, Dublino, 1946.
  2. ^ F.T. Wainwright, The Problem of the Picts, 1955. ISBN 0-906664-07-1

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]