Copy strategy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La copy strategy è un tipo di modello operativo usato in pubblicità. Implementato durante gli anni sessanta ad opera di alcune aziende e agenzie pubblicitarie statunitensi, esso definisce le scelte strategiche di un’azione pubblicitaria articolandole in cinque punti:

  • Consumer’s benefit è il vantaggio che il prodotto promette al consumatore;
  • Reason why è l’argomento razionale che la pubblicità fornisce per rendere credibili i vantaggi promessi dal prodotto;
  • Supporting evidence è il supporto retorico che avalla la credibilità della promessa strategica;
  • Tone of voice è la modalità espressiva di presentazione dei vantaggi e dei relativi argomenti;
  • Target è la definizione precisa della categoria di pubblico cui rivolgersi.

Tale modello nasce dall'esigenza di creare pubblicità coerenti e costituire un punto di riferimento non solo per la creazione del testo (in inglese copy)[senza fonte], ma di tutta quanta la pubblicità.

La copy strategy è stata messa in discussione verso la fine degli anni settanta da Jacques Séguéla, che elabora la star strategy.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Lever, Franco; Rivoltella, Pier Cesare; Zanacchi, Adriano. La comunicazione. Il dizionario di scienze e tecniche. Roma, Rai-Eri, Elledici, Las, 2002. ISBN 88-397-1185-6.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia