Contea di Montechiarugolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Contea di Montechiarugolo
Contea di Montechiarugolo - Stemma
Dati amministrativi
Lingue parlate
Capitale Montechiarugolo
Politica
Forma di Stato contea
Forma di governo
Nascita 1428 con Guido
Fine 1612 con Pio
Territorio e popolazione
Evoluzione storica
Preceduto da Contea di Guastalla
Succeduto da Ducato di Parma

La Contea di Montechiarugolo fu un piccolo stato sovrano dell'Italia del nord che esistette dal 1456 al 1612. Includeva nei propri domini anche la signoria del feudo di Casei Gerola.

Esso si originò dalla divisione della Contea di Guastalla operata tra il Conte Cristoforo Torelli ed il fratello Pietro Guido I Torelli, che divenne primo Conte di Montechiarugolo. Il titolo venne mantenuto dalla famiglia Torelli per tutta la sua storia nei secoli seguenti sino al 1612 quando, all'estinzione del ramo della famiglia, essa venne annessa dal Duca di Parma Ranuccio I Farnese.

Lo stemma della casata dei Torelli, ad ogni modo, campeggia ancora oggi all'interno dell'inquartato stemma comunale, che ricalca esattamente lo stemma dell'antica contea.

Reggenti della Contea di Montechiarugolo (1406-1612)[modifica | modifica sorgente]

Signori di Montechiarugolo (1406-1428)[modifica | modifica sorgente]

elevata a Contea

Conti di Montechiarugolo (1428-1612)[modifica | modifica sorgente]

occupazione francese (1500-1504)
la Contea passa al Ducato di Parma

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]