Congiopodidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Congiopodidae
Congiopodus spinifer.jpg
Congiopodus spinifer
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Scorpaeniformes
Famiglia Congiopodidae

I Congiopodidae sono una famiglia di pesci ossei marini appartenente all'ordine Scorpaeniformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Gli appartenenti alla famiglia sono diffusi in tutti gli oceani dell'Emisfero Australe sia in aree temperate che fredde[1].

L'ambiente di vita è variabile secondo delle specie: se ne trovano in acque basse come a qualche centinaio di metri di profondità[1].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci hanno un aspetto abbastanza caratteristico, con muso appuntito e, spesso, una gobba sul dorso. La pelle è priva di scaglie ma è spessa e granulosa, in alcune specie viene effettuata una vera e propria muta come accade nei rettili. Le aperture branchiali sono piccole, poste alla base delle pinne pettorali. Il genere Zanclorhynchus ha due pinne dorsali, tutti gli altri una. La pinna dorsale e la pinna anale hanno un numero variabile di robusti raggi spinosi[1].

La specie Congiopodus torvus con i suoi 76 cm di taglia massima è quella di maggiori dimensioni[2].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Sono bentonici[1].

Specie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci