Confrontation (wargame)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confrontation
Autore Jean Bey
Editore Rackham
Regole
N° giocatori 2 o più
Requisiti
Età 14+
Durata 60 min
Aleatorietà lancio di dadi

Confrontation è un wargame tridimensionale fantasy, in cui i combattenti sono rappresentati da miniature in metallo in scala 28 mm.

Il gioco è ambientato in Aarklash, un mondo di ambientazione fantasy medievale dove cavalieri, maghi, preti e barbari combattono gli uni contro gli altri assieme a creature fantastiche come wolfen, elfi, orchi, goblin e non-morti. L'intero mondo è in guerra e tutte le fazioni combattono per la supremazia o la sopravvivenza sul continente.

Le regole sono pensate per essere versatili, e sono in grado di rappresentare da una piccola scaramuccia tra pochi guerrieri a una vasta schermaglia tra molte decine di soldati. Le regole sono giunte alla terza edizione.

La prima edizione era disponibile solo in francese e tedesco, mentre la seconda in francese, tedesco, italiano e inglese.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Tutti i giocatori necessitano di miniature per rappresentare le loro forze. Ogni pezzo ha un costo in punti armata basato sulle sue caratteristiche e abilità, questo permette di equilibrare le forze in campo schierando lo stesso numero di punti armata, in modo che la differenza sia data dalle abilità tattiche dei giocatori. Altro elemento che influenza il gioco è la fortuna o il caso, determinato dai dadi utilizzati per simulare l'andamento dello scontro.

Miniature[modifica | modifica sorgente]

Le miniature sono da assemblare, queste contenuti in blister insieme alle regole di base del gioco e le carte con le caratteristiche e le abilità della miniatura, sulla medesima carta inoltre è presente una foto o un disegno del modello.

Popoli[modifica | modifica sorgente]

Mastino druno

Nel mondo di Aarklash esistono diversi popoli:

Alchimisti di Dirz
scienziati che si adoperano per inseguire il sogno del loro ispiratore Dirz, creare l'uomo perfetto. Creature da incubo e cloni umani potenziati escono dai loro laboratori genetici;
Cadwallon
città franca popolata da ogni genere di razza legate da interessi commerciali;
Concordato dell'aquila
unione di razze decise a difendere Aarklash dagli umani;
Divoratori
Wolfen che hanno abbandonato la loro fredda madre, la dea della luna, per seguire gli insegnamenti di un dio caduto;
Elfi Cynwälls
elfi eremiti alleati dei draghi decisi a difendere il mondo dalle tenebre;
Elfi Daïkinees
elfi in estinzione difensori della natura e alleati a creature appartenenti al mondo delle fate;
Elfe d'akishan
elfe che vivono in simbiosi con i ragni veneratrici di Lilith;
Grifoni
umani fanatici veneratori di Merin l'unico dio, a caccia del male per purificarlo attraverso il fuoco;
Keltois
barbari umani che abitano la gran parte delle pianure d'Aarklash alleati dei potenti centauri;
Keltois della tribù dei druni
barbari cannibali alleati con i demoni e in grado di assoggettare gli elementi;
Keltois della tribù dei sessairs
alleati degli elementi e protettori della luce;
Leoni Di Alahan
il regno che si è fatto carico di proteggere Aarklash dalle forze del male con l'aiuto dei suoi cavalieri;
Limbo d'Acheron
baronia ribelle d'Alahan caduta nelle tenebre nella ricerca del potere e della vita eterna;
Nani Di Mid-Nor
creature composte da lembi e organi provenienti da diversi individui e posseduti da spiriti maligni;
Nani di Tir-Na-Bor
nani che abitano nelle montagne dell'Aegis che costruiscono armi a vapore per affrontare la fine del mondo;
Ofidiani
antica razza di serpenti giganti con braccia umane volta a schiavizzare le altre creature;
Orchi di Bran-ô-Kor
creati dagli alchimisti di Dirz come manodopera e in seguito ribellatisi ai loro creatori;
Utopia della Sfinge
regno fondato dal dio artigiano all'insegna della scienza e della tecnologia;
Wolfen di Yllia
grossi lupi antropomorfi figli di Yillia, la dea della luna e protettori della natura;