Complemento di moto a luogo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella sintassi della frase semplice, il complemento di moto a luogo indica il luogo verso il quale qualcuno o qualcosa si dirige.

Il complemento risponde alle domande:

  • verso dove?
  • verso quale luogo?

Si tratta di un complemento indiretto.

Come si presenta il complemento[modifica | modifica wikitesto]

Il complemento può essere introdotto da:

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca va a scuola.
  • Rossana e Angela stanno andando al mare.
  • Paolo è partito per Milano.
  • Luigi è andato in montagna con Sofia.

Particolarità del complemento[modifica | modifica wikitesto]

Spesso si potrebbe essere ingannati dal fatto che, nel caso in cui la direzione vada espressa verso un umano, la preposizione esprimente moto a luogo è da, la cui funzione, in altri contesti, è quella opposta, di segnalare origine o provenienza:

  • Sto andando da mio zio. (moto a luogo)
  • Arrivo adesso da casa di mia nonna. (moto da luogo)

Varianti del complemento di moto a luogo[modifica | modifica wikitesto]

Esistono delle varianti del complemento di moto a luogo:

  1. Il complemento di moto a luogo figurato, quando il luogo è astratto;
  2. Il complemento avverbiale di moto a luogo, quando il complemento è costituito da avverbi di luogo.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  1. Vai al diavolo.
  2. Va' all'inferno.
  3. Sono andato .

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica