Colombario di Pomponio Hylas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colombarium

Il colombario di Pomponio Hylas è un colombario romano del I secolo, scoperto completamente intatto, situato nei pressi di Porta Latina sulla Via Appia, poco dopo l'uscita dalla città, con ingresso dal Parco degli Scipioni[1]. Fu scoperto nel 1831.

Anche se prende il nome da Pomponio Hylas, che visse nel periodo dei Flavi (69-96), l'edificio è stato datato tra il 14 ed il 54 d.C. grazie a due delle sue nicchie (una dedicata a un liberto di Tiberio e l'altra ad un liberto di Claudia Ottavia, figlia di Claudio e Messalina). Fu in seguito comprato da Pomponio Hylas per sé e per sua moglie; vi aggiunse un pannello a mosaico sui gradini di ingresso, che è decorato con dei grifoni ed il testo:

CN(aei) POMPONI HYLAE E(t) POMPONIAE CN(aei) L(ibertae) VITALINIS
(A Gneo Pomponio Hylas Pomponia di Gnao liberti di Vitalino)

L'inscrizione ha anche una V (che significa vivit) sopra il nome di Pomponia, indicando che era ancora viva quando fu aggiunto il pannello.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Roma capitale, op. cit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Luoghi d'interesse nelle vicinanze(vedi sotto anche il template):