Collegio Augustinianum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°27′47.25″N 9°10′38.34″E / 45.463125°N 9.177317°E45.463125; 9.177317

Il Collegio Augustinianum è il collegio fondato a Milano da Agostino Gemelli nel 1933, al fine di offrire la possibilità di studiare all'Università Cattolica del Sacro Cuore a studenti capaci e meritevoli, fuori sede, mettendo a disposizione un posto letto durante il periodo degli studi universitari.

Storia e caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

L'ammissione avveniva attraverso prove scritte e un colloquio orale con gli Assistenti Ecclesiastici dell'Università Cattolica del Sacro Cuore: per poter partecipare ai concorsi era necessaria una lettera di presentazione del proprio parroco o vescovo.

Allo scopo di permettere lo sviluppo di una comunità collegiale, Gemelli decise di adottare il nome «collegio» invece di «pensionato», «per ricollegarsi alle antiche e gloriose tradizioni medioevali che testimoniavano le materne cure colle quali la Chiesa fece sorgere tali istituzioni a fianco della Università»[1]: ciò portò alla nascita di una tradizione goliardica (propria delle Università a partire dalle più antiche) disciplinata dal direttore del collegio (nominato da Padre Gemelli).

In collegio, gli studenti erano chiamati non solo all'impegno universitario (partecipazione alle lezioni, sostenimento degli esami), ma soprattutto alla partecipazione alla vita collegiale (ludi matriculari, attività culturali promosse dall'Università, attività pastorali). Lo studente che volesse essere riammesso doveva sostenere - entro la sessione autunnale - tutti gli esami del proprio anno di corso, con medie di voto altissime.

Il Collegio Augustinianum si trovava e si trova tuttora in Via Ludovico Necchi, accanto all'Università Cattolica del Sacro Cuore; nella stessa via si trovavano il Collegio Marianum e la Domus Nostra (la residenza universitaria dei docenti). Inizialmente la direzione del collegio venne affidata agli Assistenti Ecclesiastici dell'Università Cattolica, per poi passare ad una direzione laica affiancata da un Assistente Spirituale. Sin dalla sua fondazione, il collegio si divise in due sezioni: la prima (Augustinianum propriamente detto) ospitava gli studenti laici, la seconda (Ludovicianum) dedicata agli studenti che avrebbero intrapreso la carriera sacerdotale. Oggi il Collegio Ludovicianum è struttura autonoma, ubicata nella vicina Via San Vittore, e ospita come l'Istituzione da cui gemma, studenti laici di tutte le Facoltà.

Con le contestazioni del 1968, il collegio venne trasferito nella periferia di Milano, per evitare che venisse coinvolto ulteriormente nelle manifestazioni studentesche e politiche, che proprio dai suoi ospiti avevano avuto primo impulso. Direttore del Collegio dal 1968 al 1970 fu un suo illustre ex studente, Roberto Ruffilli.

Nel 1992, il rettore della Cattolica Adriano Bausola - ex studente del collegio - decise di riportare l'Augustinianum in via Necchi, nell'antica sede del Collegio Marianum: le stanze della struttura originaria sono oggi destinate a uffici universitari.

I membri della direzione del collegio sono personalità appartenenti al mondo accademico. L'assistente spirituale è un sacerdote appartenente al Centro Pastorale[2]. La gestione logistica del Collegio Augustinianum è esercitata direttamente dall'Università Cattolica attraverso EDUCatt [3], la fondazione che ha lo scopo di attuare il diritto allo studio secondo le direttive nazionali e regionali.

Negli anni Sessanta era attiva l'associazione "Antichi studenti dell'Augustinianum, formata da ex studenti del collegio, con lo scopo mantenere vivo fra gli associati lo spirito creato negli anni di collegio anche nella vita adulta, all'insegna dei valori propri della libertà di pensiero e della fede cristiana. L'associazione riprese le proprie attività nel 1996 e da allora ogni anno assegna due premi:

  • premio "Agostino dell'anno" agli ex studenti più anziani distintisi nella società;
  • premio "Michele Fasciolo" al miglior laureato dell'anno appena concluso.

L'associazione nel 2008 è stata rifondata in "Agostini Semper"[4], rivolgendosi soprattutto agli studenti del collegio: istituendo borse di studio, promuovendo incontri con professionisti, favorendo soggiorni di studio all'estero.

Studenti celebri del Collegio Augustinianum[modifica | modifica sorgente]

Elenco degli agostini dell’anno[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rivista mensile degli Amici dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, 1934
  2. ^ Centro Pastorale dell'Università Cattolica [1]
  3. ^ Ente per il diritto allo studio universitario [2]
  4. ^ Associazione Studenti del Collegio Augustinianum "Agostini Semper" [3]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]