Clube Náutico Capibaribe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Náutico
Calcio Football pictogram.svg
"Alvi-Rubro", "Timbu", "Glorioso da Rosa e Silva"
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Clube Náutico Capibaribe.svg rosso - bianco
Dati societari
Città Recife
Paese Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Serie B
Fondazione 1901
Presidente Brasile Glauber Vasconcelos
Allenatore Brasile Dado Cavalcanti
Stadio Arena Pernambuco
(46154 posti)
Sito web www.nautico-pe.com.br/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Clube Náutico Capibaribe è un club sportivo fondato nel 1901, a Recife, capitale dello Stato del Pernambuco nel Brasile. Prima la principale attività sportiva del Clube Náutico Capibaribe era il canottaggio.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Nel calcio, sport nel quale è più attivo attualmente, il Náutico può vantare 21 titoli di campione statali, il primo nel 1934 e il più recente conquistato nel 2004. È tri-campione del Nord-Nordest (tra il 1963 e il 1965) e vice campione della Taça Brasil (nel 1967, che gli permise di partecipare alla Coppa Libertadores - nel quale fu eliminato a causa di un errore della CONMEBOL, che non aveva autorizzato due sostituzioni per partita, regola già attuata dalla FIFA e già usata dalla CBD. L'allenatore del Náutico, per perdere tempo, sostituì un giocatore quando la squadra già aveva la vittoria garantita e questo causò la squalifica, con la perdita dei punti ottenuti nella partita). È l'unica squadra exacampione pernambucano, oltre ad aver conquistato, nel 2001, il titolo di campione nell'anno del centenario, l'unica nel suo Stato.

Strutture sportive[modifica | modifica wikitesto]

Il Náutico è proprietario dello stadio Eládio de Barros Carvalho, più conosciuto come Aflitos, la cui capacità è di 30 000 spettatori seduti. È anche proprietario del centro sportivo CT Senator Wilson Campos, situato nel quartiere Guabiraba, 49 ettari dove vi sono 4 campi ufficiali, l'area amministrativa del club, spogliatoi, ecc. Ed è anche proprietario di un centro per canottaggio, situato nella Rua da Aurora, nel centro di Recife.

Mascotte[modifica | modifica wikitesto]

Il timbu (Didelphis albiventris), mascotte della squadra)

La mascotte della squadra è il timbu, nome locale dell'opossum Didelphis albiventris.

La scelta di tale animale è legata a una partita del 19 gennaio 1934. Alla fine del primo tempo, sull'1-1, i giocatori del Náutico erano fradici per la pioggia e un dirigente della squadra portò una bottiglia di una bevanda alcolica esortando i calciatori a berne un sorso per scaldarsi. La scena scatenò i tifosi avversari che, per deridere i giocatori del Náutico, si misero a gridare "timbu!" (nella cultura popolare si dice che l'animale abbia una passione per l'alcool). La partita si concluse con la vittoria per 3-1 del Náutico e i giocatori si presero la rivincita gridando ai tifosi "timbu 3 a 1!"[1]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni ex allenatori sono:

Rosa 2013[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Ricardo Berna
2 Brasile D Auremir
3 Brasile D Jean Rolt
4 Brasile D William Alves
5 Brasile C Elicarlos
6 Brasile D Eltinho
7 Brasile C Martinez
8 Brasile C Derley
9 Brasile A Rogério
10 Brasile C Tiago Real
11 Brasile A Maikon Leite
12 Brasile P Gideão
13 Brasile C Dadá
14 Brasile C Rodrigo Souto
15 Venezuela C Angelo Peña
16 Brasile C Marcos Vinícius
N. Ruolo Giocatore
17 Brasile C Magrão
18 Brasile A Jones Carioca
19 Uruguay A Juan Manuel Olivera
20 Brasile A Jonatas Belusso
21 Brasile A Hugo
22 Brasile D Oziel
23 Brasile D Leandro Amaro
24 Brasile P Felipe
25 Brasile D Alison
26 Brasile D Luiz Eduardo
27 Brasile A João Paulo
28 Brasile D Bruno Collaço
29 Argentina C Diego Morales
30 Brasile D João Filipe
Brasile D Leandro Amaro
Brasile D Luiz Alberto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Mascote, Clube Náutico Capibaribe. URL consultato l'11 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]