Chiasmodontidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chiasmodontidi
Chiasmodon niger.jpg
Chiasmodon niger
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Chiasmodontidae

La famiglia Chiasmodontidae comprende 32 specie di pesci abissali e semiabissali, appartenenti all'ordine dei Perciformes.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome scientifico della famiglia deriva dall'unione delle parole greche chiasma (incrocio) e odous (dente), riferendosi evidentemente alla dentatura irta e incrociata delle prime specie descritte.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Queste specie sono diffuse nelle regioni meso e batipelagiche di tutti gli oceani, tra i 200 e i 4000 metri di profondità.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Queste specie presentano una conformazione del corpo adatta alla vita di profondità, in un habitat povero di prede, dove ogni forma di vita incontrata è fonte di cibo: per questo hanno sviluppato stomaci dilatabili ed epidermidi elastiche, per contenere prede anche più grandi di loro, così come ossa più piccole, la presenza di fotofori, e neuromasti sulla pelle[1].

Specie[modifica | modifica sorgente]

La famiglia, che negli ultimi anni ha visto aumentare le specie descritte, attualmente (2013) comprende 32 specie:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Taxonomic and Phylogenetic Revision of the Family Chiasmodontidae, 2008 [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci