Cesare Turco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Turco (Ischitella, 1510Napoli, 1560) è stato un pittore italiano.

Nacque in Capitanata e imparò a dipingere, prima da Giovanni Antonio d'Amato, poi da Andrea Sabatini; studiando le opere del Perugino.Dipinse a Napoli chiese ed edifici. Nella chiesa di Santa Maria delle Grazie presso le mura, nella prima cappella dipinse il Battesimo di Nostro Signore , nella chiesa delle Monache del Gesù presso la porta della città, detta di san Gennaro, vi è tavola della Circoncisione; nella chiesa di Santa Marta dipinse la resurrezione di Lazaro sull'altare Maggiore, questa pittura sparì nei tumulti popolari, suscitati da Masaniello. Mori a Napoli nel 1560, a cinquant'anni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Filippo Baldinucci e Giuseppe Piacenza Notizie de'professori del disegno da Cimabue in qua , Volume 6, Torino 1820
  • Bernardo de Dominici, Vite dei pittori scultori ed architetti napoletani, Volume 2, Tipografia trani Napoli, 1843
  • Michael Bryan, Dictionary of Painters and Engravers, Biographical and Critical (Volume II L-Z), Londra 1889