Cathy O'Brien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cathleen Ann O'Brien (Muskegon, 12 aprile 1957) è una scrittrice statunitense. Ha raggiunto la fama negli ambienti cospirazionisti scrivendo di presunti complotti a proprio danno. Le tesi della O'Brien sono tuttavia prive di riscontri e di prove a supporto. Del "Project Monarch" cui fa riferimento nei propri scritti non c'è traccia in nessun documento e critiche le vengono mosse dagli stessi scrittori cospirazionisti.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Nata nel 1957, asserisce nei suoi libri essere stata vittima di progetti, abusi e sperimentazioni, nell'ambito di progetti per il controllo mentale (Progetto MK-ULTRA), da parte della CIA. Descrive inoltre nel suo libro (trance formation of America) dei presunti abusi sessuali, subiti da lei e sua figlia compiuti da importanti personaggi della politica americana come: George W. Bush o Richard Bruce "Dick" Cheney.[1]

Nei suoi libri, affronterebbe tematiche quali

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Anche all'interno del mondo dei complottisti la O'Brien è criticata. Kenn Thomas nel suo libro Cyberculture Counterconspiracy: A Steamshovel Web Reader riporta che l'autore cospirazionista Martin Cannon considera sia la O'Brien che il coautore Phillips dei truffatori che utilizzano dettagli reali di vari progetti governativi per rendere verosimili i propri racconti plausibilmente per il ritorno economico dei propri libri.[2] Mattias Gardell nota che le affermazioni della O'Brien sono per lo più non supportate da prove o testimonianze verificabili,[3] e che gli studi svolti sul progetto MKULTRA non hanno rilevato nulla del presunto Project Monarch cui la O'Brien fa riferimento.[4]

Opere[modifica | modifica sorgente]

I suoi due libri più famosi, scritti assieme a Mark Phillips suo presunto salvatore, sono

  • TranceFormation of America (1995)
  • Access Denied: For Reasons of National Security (2004) , (2005 it) ISBN 88-7507-671-5 [5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Estratti del libro
  2. ^ K Thomas, Cyberculture Counterconspiracy: A Steamshovel Web Reader, Book Tree, 2000, p. 34. ISBN 158509126X. URL consultato il 20 ottobre 2008.
  3. ^ Gardell M, Gods of the blood: the pagan revival and white separatism, Durham, N.C, Duke University Press, 2003. ISBN 0-8223-3071-7. URL consultato il 20 ottobre 2008.
  4. ^ Barkun M, A culture of conspiracy: apocalyptic visions in contemporary America, Berkeley, University of California Press, 2003, p. 76. ISBN 0-520-23805-2. URL consultato il 20 ottobre 2008.
  5. ^ pubblicato in italiano col titolo: Accesso Negato alla Verità: per ragioni di sicurezza nazionale; una vera storia di Controllo della Mente Umana MacroEdiz-NexusEdiz (2005) ISBN 88-7507-671-5

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 249975975

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie