Cardiocinetico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Per cardiocinetico o cardioattivo o cardiotonico o cardenolidico, si intende una sostanza che influisce sul normale funzionamento cardiaco. Generalmente si tratta di un agente che eccita e/o stimola l'azione del cuore in maniera più o meno elettiva, portando ad aumento della forza contrattile, diminuzione della frequenza e conduzione di stimoli dagli atrii ai ventricoli e potenziando l'eccitabilità.

Solitamente si tratta di un glicoside in cui l'aglicone è di tipo sterolico, caratterizzato da catena laterale modificata ad anello lattonico; il glicone è spesso il glucosio.

Presenza in natura[modifica | modifica sorgente]

Se ne registra la presenza in numerose specie di piante (Apocinacee spp., Asclepiadacee spp., Celastracee, Brassicacee spp., Fabaceae spp., Ranunculacee spp. e Liliacee spp.) e in alcuni anfibi (Bufo spp.).

Esempi di piante contenenti sostanze cardiocinetiche sono: la digitale (vedi Digitalici), lo strofanto, la scilla marittima, il mughetto, l'elleboro e l'oleandro.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina