Camera dei lord d'Irlanda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Camera dei lord d'Irlanda
Irish House of lord
Coat of arms of Ireland.svg
Bofihofl.jpg
La Camera dei lord d'Irlanda presso il Palazzo del Parlamento di Dublino.
Stato Banner of the Lordship of Ireland.svg Signoria d'Irlanda
Flag of Leinster.svg Regno d'Irlanda
Tipo Camera alta
Istituito 1297
Soppresso 31 dicembre 1800
Successore Camera dei lord del Regno Unito
Sede Dublino
Indirizzo Castello di Dublino (1297-XVIII secolo)
Palazzo del Parlamento irlandese (XVIII secolo-31 dicembre 1800)

La Camera dei lord d'Irlanda fu una camera parlamentare irlandese. Essa fu la prima camera rappresentativa irlandese dall'epoca medioevale sino al 1800 quando, con l'Atto d'Unione, l'Irlanda entrò a far parte ufficialmente del Regno Unito.

Funzione[modifica | modifica sorgente]

La funzione della Camera dei lord irlandese (come in altre camere dei lord del Regno Unito) era quella di dibattere e approvare, bloccare o alterare le proposte di legge sottopostegli dalla Camera dei Comuni e proposte dal lord deputato d'Irlanda in nome del monarca.

La Camera dei lord era presieduta dal lord cancelliere, che sedeva su un divano imbottito di lana proveniente dalle tre terre di Inghilterra, Irlanda e Scozia. All'apertura della sessione governativa tutti i membri del parlamento venivano convocati presso la Camera dei lord dal Black Rod, un ufficiale reale il quale aveva il compito di guidarli ad ascoltare il discorso dal trono tenuto dal lord luogotenente d'Irlanda, massimo rappresentante del monarca in Irlanda che sedeva su un trono apposito.

Le prime riunioni della Camera dei lord irlandese si tenevano al Castello di Dublino tra XVI e XVII secolo, sino all'apertura del Palazzo del Parlamento irlandese nel XVIII secolo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Camera dei lord irlandese ebbe origine da un gruppo di baroni della signoria d'Irlanda che normalmente erano limitati dal Pale, un'area variabile attorno a Dublino soggetta alle leggi inglesi. Ebbero modo di prendere parte non come una camera separata ma come un gruppo indipendente alla prima sessione del parlamento irlandese nel 1297. Con la fondazione del Regno d'Irlanda nel 1542 i lord incluso un grande numero di nuovi signori gaelici e normanni promossero ancora maggiormente la necessità di intensificare il ruolo della locale Camera dei lord.

La Camera dei lord rifletté nel corso dei secoli anche le divisioni in quanto all'epoca del "Patriot Parliament" nel 1689 la maggioranza dei lord era rimasta cattolica, mentre l'amministrazione e la maggioranza dei deputati della Camera dei Comuni irlandese era anglicana. Dal 1632 lord Baltimore stabilì delle colonie in Newfoundland e Maryland. Nel 1634 la campagna per assicurare "The Graces" all'Irlanda esplose. Gran parte dei lord irlandesi persero i loro titoli dopo la partecipazione alla ribellione del 1641 e durante il commonwealth di Cromwell. Questi lord spodestati, riottennero i loro titoli (ma non i loro possedimenti), dopo la restaurazione del 1660 co l'Act of Settlement 1662. Altri lord persero ancora i loro titoli durante la guerra guglielmita (1689-91), anche se pochi di essi riottennero poi le loro terre nel XVIII secolo.

All'epoca dell'abolizione della camera nel 1800 molti titolati erano di antica origine come i lord Kingsale, creati nel 1397, o i visconti Gormanston dal 1478. Il più antico tra i titoli presenti era quello di conte di Kildare che era stato creato nel 1316.

A seguito dell'Atto d'Unione del 1800, la Parìa d'Irlanda che constava di appena 28 membri, venne eletta col grado di "representative peers" alla Camera dei lord del Regno Unito. Questa pratica venne abolita definitivamente nel 1922 con la fondazione della moderna Repubblica Irlandese. Altri pari irlandesi come Robert Clive, I barone Clive e lord Curzon, riuscirono a continuare ad esser eletti nella Camera dei lord del Regno Unito perché titolati anche nella Parìa del Regno Unito.[1]

Attualmente la Camera dei lord irlandese come struttura esiste ancora al College Green di Dublino, stabile che oggi ospita gli uffici commerciali della Bank of Ireland.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Burke's Peerage - Article Library - THE IRISH PEERS AND THE HOUSE OF lord - THE FINAL CHAPTER