Botteniga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Botteniga
Botteniga
Il canale dei Buranelli nel centro storico di Treviso
Stato Italia Italia
Regioni Veneto Veneto
Province Treviso Treviso
Comuni Treviso
Lunghezza compreso il Cagnan Grando 1,94 km[1]
Nasce San Pelaio
Sfocia Sile

Il Botteniga è un fiume di risorgiva della Pianura veneto-friulana.

Nasce pochi chilometri a nord della città di Treviso (loc. San Pelaio); riceve poco dopo le acque del canale La Cerca, del Pegorile e della Piavesella di Nervesa per poi dividersi in più rami alle porte delle mura di Treviso, presso il Ponte di Pria:

  • il Cagnan Grande o della Pescheria;
  • il Cagnan Medio o canale dei Buranelli (0,743 km);
  • il Cagnan della Roggia o Siletto (1,117 km);
  • il canale delle Convertite o di Santa Sofia (0,882 km, in gran parte interrato);
  • il canale che lambisce esternamente la cerchia muraria sul lato orientale (quello occidentale è stato interrato).

Questo sistema fa parte in realtà di una notevole opera di ingegneria idraulica ideata nel Cinquecento da Giovanni Giocondo per la difesa delle mura. Tutte le diramazioni sfociano da ultimo alla sinistra idrografica del fiume Sile.

Le acque del Botteniga alimentano anche la polla risorgiva da cui sgorga il canale Cantarane (0,447 km, in gran parte interrato).

  1. ^ Elenco corsi d'acqua della rete idrografica regionale (PDF) in Piano straordinario triennale interventi di difesa idrogeologica, Regione Veneto. URL consultato il 15 dicembre 2014.