Battaglia di Tientsin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Tientsin
parte della guerra dei Boxer
Soldati inglesi e giapponesi combattono contro le forze cinesi nella battaglia di Tientsin.
Soldati inglesi e giapponesi combattono contro le forze cinesi nella battaglia di Tientsin.
Data 13-14 luglio 1900
Luogo Tientsin, Cina
Esito Vittoria alleata
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
6.900 Esercito Imperiale ~ 12.000 soldati
Yihetuan flag.png Numero di Boxer sconosciuto
Perdite
250 morti
500 feriti
Sconosciute, ma elevate
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Tientsin è avvenuta il 13-14 luglio 1900 durante la ribellione dei Boxer. Una forza militare multinazionale, in rappresentanza dell'Alleanza delle otto nazioni, salvò una popolazione di cittadini stranieri assediati nella città di Tientsin (Tianjin), nella Cina settentrionale, sconfiggendo l'Esercito Imperiale cinese ed i Boxer. La cattura di Tientsin diede all'Alleanza delle otto nazioni una base per lanciare una missione di salvataggio per i cittadini stranieri assediati nel Quartiere delle Legazioni a Pechino (Beijing).

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

L'assedio[modifica | modifica wikitesto]