Baricentro (geometria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baricentro
Triangle.Centroid.png
Codice ETC 2
Coniugato isogonale punto di Lemoine
Coniugato isotomico se stesso
Coniugato cicloceviano ortocentro
Complementare se stesso
Anticomplementare se stesso
Coordinate baricentriche
λ1 1/3
λ2 1/3
λ3 1/3
Coordinate trilineari
x 1/a = bc
y 1/b = ac
z 1/c = ab

In geometria, il baricentro o centroide o centro geometrico di una figura bidimensionale è la "posizione media" di tutti i suoi punti, ovvero la media aritmetica delle posizioni di ciascuno di essi. La definizione si estende a qualunque figura n-dimensionale in uno spazio euclideo n-dimensionale: il suo centroide è la posizione media di tutti i punti in tutte le direzioni coordinate. Se la figura presenta un iperpiano di simmetria, il centroide giace su di esso; se sono presenti più iperpiani di simmetria, il centroide giace sulla loro intersezione.

In fisica il baricentro è il punto al quale è applicata la forza risultante di tutte le forze peso parallele. Può coincidere con il centro di massa di un corpo, e anche con il suo centro di gravità, il che porta spesso a ritenere questi tre termini intercambiabili. Perché il baricentro coincida con il centro di massa di un corpo, questo deve avere densità uniforme, oppure la distribuzione della materia del corpo deve avere alcune proprietà di simmetria; perché coincida con il centro di gravità, il baricentro deve coincidere con il centro di massa del corpo, che deve inoltre essere in un campo gravitazionale uniforme.

Una figura concava può avere come baricentro un punto che non appartiene alla figura stessa; ad esempio il baricentro di una falce di luna si trova in un punto del suo asse di simmetria, ma fuori dalla falce stessa.

Il baricentro di un triangolo è il punto di intersezione delle sue mediane, cioè dei segmenti che uniscono ciascun vertice con il punto medio del lato opposto. Per ogni triangolo il baricentro è suo punto interno e si può dimostrare che ciascuna delle tre mediane viene divisa dal baricentro in due parti in rapporto 2:1 infatti la parte contenente il vertice è doppia rispetto all'altra.

Il baricentro di un triangolo qualsiasi divide ciascuna mediana in due parti, a 2/3 della sua lunghezza a partire dal vertice.

Una situazione analoga si verifica in tre dimensioni per il baricentro di un tetraedro. Ogni segmento che unisce un vertice al baricentro della faccia triangolare opposta passa per il baricentro del tetraedro e ne viene diviso in due parti, a 3/4 della propria lunghezza a partire dal vertice.

Coordinate cartesiane[modifica | modifica wikitesto]

Per un triangolo di vertici A(xA;yA), B(xB;yB), C(xC;yC) abbiamo:

Per un insieme finito di {k} punti \mathbf{x}_1,\mathbf{x}_2,\ldots,\mathbf{x}_k in \mathbb{R}^n è

\mathbf{C} = \frac{\mathbf{x}_1+\mathbf{x}_2+\cdots+\mathbf{x}_k}{k}

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica