Antica diocesi di Saint Asaph

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di St Asaph
Dioecesis Assavensis
Chiesa latina
St Asaph Cathedral.JPG
Suffraganea dell' Canterbury
Erezione VI secolo
Soppressa 1581
succede la diocesi anglicana di Saint Asaph
Dati dall'Annuario Pontificio *
Chiesa cattolica in Galles

La diocesi di Saint Asaph (in latino: Dioecesis Assavensis) è una sede soppressa della Chiesa cattolica.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi si estendeva nella regione nord-orientale del Galles.

Sede vescovile era la città di St Asaph (Llanelwy in gallese), dove si trova la cattedrale di St Asaph.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Oscure sono le origini di questa diocesi. La tradizione racconta che il vescovo di Glasgow san Kentigern, esiliato dalla sua terra, fondò un monastero a Llanelwy nel nord-est del Galles, alla confluenza dei fiumi Clwyd e Elwy, verso la metà del VI secolo. Prima di ritornare in Scozia Kentigern consacrò vescovo di Llanelwy il suo discepolo, Sant'Asaph (o Asa). La diocesi originariamente corrispondeva all'incirca ai territori del regno di Powys.

Nulla si conosce del successivo periodo altomedievale, fino a Gilbert, consacrato vescovo di Saint Asaph dall'arcivescovo di Canterbury nel 1143.

A metà del XIII secolo la diocesi comprendeva 69 chiese e 19 cappelle, distribuite in otto decanati rurali.

L'ultimo vescovo di Saint Asaph, Thomas Goldwell, fu espulso dal paese nel 1559 e morì a Roma nel 1581.

Cronotassi dei Vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • San Kentigern † (circa 544 - circa 560 dimesso)
  • Sant'Asaph †
  • Gilbert † (1143 - ?)
  • Geoffrey of Monmouth † (24 febbraio 1152 consacrato - 1154 deceduto)
  • Richard † (1154 - circa 1155 deceduto)
  • Godfrey † (1160 - 1175 dimesso)
  • Adam Parvipontanus † (12 ottobre 1175 consacrato - 1181 deceduto)
  • John † (3 luglio 1183 - 1186 deceduto)
  • Reiner † (10 agosto 1186 - 1224 deceduto)
  • Abraham † (29 giugno 1225 consacrato - 1233 deceduto)
  • Hugh, O.P. † (17 giugno 1235 consacrato - 1240 deceduto)
  • Hywel ab Ednyfed † (1240 - 1247 deceduto)
  • Einion † (1249 - settembre 1266 deceduto)
  • John † (1267 - circa 4 gennaio 1268 deceduto)
  • Einion Schonaw † (21 ottobre 1268 consacrato - 5 febbraio 1293 deceduto)
  • Llywelyn de Bromfield † (6 aprile 1293 - 1314 deceduto)
  • Dafydd ap Bleddyn † (12 gennaio 1315 consacrato - ? deceduto)
  • John Trevor I † (26 giugno 1346 - 1357 deceduto)
  • Llywelyn ap Madog † (19 luglio 1357 - 1375 deceduto)
  • William Spridlington † (4 febbraio 1376 - 9 aprile 1382 deceduto)
  • Lawrence Child † (18 giugno 1382 - 27 dicembre 1389 deceduto)
  • Alexander Bache † (10 marzo 1390 - agosto/settembre 1394 deceduto)
  • John Trevor II † (21 ottobre 1394 - 10 aprile 1410 deceduto)
  • Robert Lancaster, O.Cist. † (16 luglio 1410 - marzo 1433 deceduto)
  • John Low, O.E.S.A. † (17 agosto 1433 - 22 aprile 1444 nominato vescovo di Rochester)
  • Reginald Pecock † (22 aprile 1444 - 23 marzo 1450 nominato vescovo di Chichester)
  • Thomas Knight, O.P. † (27 marzo 1450 - circa 1471 deceduto)
  • Richard Redman † (17 agosto 1472 - 6 novembre 1495 nominato vescovo di Exeter)
  • Michael Deacon † (6 novembre 1495 - 1499/1500 deceduto)
  • Dafydd ab Iorwerth, O.Cist. † (8 gennaio 1500 - 1503 deceduto)
  • Dafydd ab Owain, O.Cist.† (18 dicembre 1503 - febbraio 1513 deceduto)
  • Edmund Birkhead † (16 aprile 1513 - aprile 1518 deceduto)
  • Henry Standish, O.F.M.Conv. † (28 maggio 1518 - 9 luglio 1535 deceduto)
  • Robert Warton (o Parfew) † (2 luglio 1536 - 6 luglio 1554 nominato vescovo di Hereford)
  • Thomas Goldwell † (21 giugno 1555 - 1581 deceduto)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Diocesi