Anna Ottosson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anna Ottosson
Anna Ottosson a Semmering nel 2006
Anna Ottosson a Semmering nel 2006
Nome Anna Helene Ottosson
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 164 cm
Peso 63 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra Östersund-Frösö SLK
Ritirata 2007
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Anna Helene Ottosson (Östersund, 18 maggio 1976) è un'ex sciatrice alpina svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1993-1998[modifica | modifica wikitesto]

Specialista delle prove tecniche originaria di Frösön[1], la Ottosson debuttò in campo internazionale in occasione dei Mondiali juniores di Monte Campione/Colere 1993. Esordì in Coppa Europa il 15 dicembre 1994 a Gressoney-La-Trinité in slalom gigante, senza concludere la prova, e in Coppa del Mondo il 18 febbraio 1995 nello slalom gigante di Åre, senza qualificarsi per la seconda manche.

Il 6 gennaio 1996 a Maribor colse in slalom gigante i primi punti in Coppa del Mondo (26ª), mentre il 16 dicembre 1997 salì per la prima volta sul podio in Coppa Europa, a Sankt Sebastian ancora in slalom gigante (2ª). Nella medesima specialità conquistò il primo podio in Coppa del Mondo il 20 gennaio 1998 a Åre, classificandosi al 3º posto. In seguito esordì ai Giochi olimpici invernali: a Nagano 1998 fu 7ª nello slalom gigante e 10ª nello slalom speciale. Il 12 marzo dello stesso anno vinse a Nevis Range la sua unica gara di Coppa Europa, ancora uno slalom gigante.

Stagioni 1999-2005[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 partecipò ai suoi primi Campionati mondiali, a Vail/Beaver Creek, dove fu 10ª nello slalom gigante e 16ª nello slalom speciale, e salì per l'ultima volta in carriera sul podio in Coppa Europa, nello slalom gigante di Gällivare del 4 marzo (3ª). Il 23 gennaio 2000 a Cortina d'Ampezzo ottenne la sua unica vittoria in Coppa del Mondo, sempre in slalom gigante; al termine di quella stagione ottenne il suo miglior piazzamento in carriera nella classifica di specialità, il 4º posto.

Ai Mondiali di Sankt Anton 2001 si classificò 9ª nello slalom gigante e non terminò lo slalom speciale; l'anno dopo nelle medesime specialità ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002 fu rispettivamente e 13ª. Ai Mondiali di Sankt Moritz 2003 si piazzò 17ª nel supergigante, 15ª nello slalom gigante e 5ª nello slalom speciale, mentre nella successiva rassegna iridata di Bormio/Santa Caterina Valfurva 2005 fu 12ª nello slalom gigante e non completò la seconda manche dello slalom speciale.

Stagioni 2006-2007[modifica | modifica wikitesto]

Ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, sua ultima presenza olimpica, vinse la medaglia di bronzo nella gara di slalom gigante e si piazzò 18ª in quella di slalom speciale. Ai Mondiali di Åre 2007, suo congedo iridato, conquistò la medaglia d'argento nella gara a squadre e si classificò 7ª nello slalom gigante e 16ª nello slalom speciale.

Salì per l'ultima volta sul podio in Coppa del Mondo l'11 marzo successivo a Zwiesel (2ª in slalom gigante) e si ritirò dall'attività agonistica al termine di quella stagione; la sua ultima gara di Coppa del Mondo fu lo slalom gigante disputato a Lenzerheide il 18 marzo, che chiuse al 6º posto, e si congedò dal Circo bianco in occasione di una gara FIS a Sälen il 14 aprile seguente.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 medaglia:

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 15ª nel 2007
  • 6 podi:
    • 1 vittoria (in slalom gigante)
    • 4 secondi posti
    • 1 terzo posto

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
23 gennaio 2000 Cortina d'Ampezzo Italia Italia GS

Legenda:
GS = slalom gigante

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 podi:
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto
    • 2 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
12 marzo 1998 Nevis Range Regno Unito Regno Unito GS

Legenda:
GS = slalom gigante

Campionati svedesi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Scheda sul sito del del Comitato Olimpico svedese. URL consultato il 1 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Profilo FIS (dati parziali fino al 2004). URL consultato il 6 maggio 2015.
  3. ^ (SV) Albo d'oro femminile dei Campionati svedesi di sci alpino sul sito della Federazione sciistica della Svezia (1937-2010). (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]