Amuda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amuda
città
in arabo: عامودا, ʿĀmūdā
Localizzazione
Stato Siria Siria
Governatorato Hassaké
Distretto Kamishlié
Territorio
Coordinate 37°06′15″N 40°55′48″E / 37.104167°N 40.93°E37.104167; 40.93Coordinate: 37°06′15″N 40°55′48″E / 37.104167°N 40.93°E37.104167; 40.93
Altitudine 470 m s.l.m.
Abitanti 26 821 (censimento del 2004)
Altre informazioni
Lingue curdo, arabo
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Siria
Amuda

Amuda (in arabo: عامودا, ʿĀmūdā, curdo Amûdê) è una città del Governatorato di Hassaké, nel NE della Siria. La maggioranza della popolazione di Amuda è curda, con una significativa aliquota di Assiri.[1]

Il 13 novembre 1960, la cittadina fu teatro di una grave tragedia, che portò alla morte 152 ragazzi bruciati vivi dall'incendio di un cinematografo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dilip Hiro, The Sarajevo of Iraq: Worsening Kurdish-Arab Friction Threatens the Region in commondreams.org, 23-07-2004. URL consultato il 14-1-2010.
  2. ^ "Children Die in Movie House Fire", Daytona Beach Morning Journal, November 15, 1960, p. 4.