América Futebol Clube (Natal)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da América Futebol Clube (RN))
América Futebol Clube (RN)
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali América FC.svg rosso
Inno Hino do América
Dati societari
Città Natal
Paese Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Série C
Fondazione 1915
Presidente Brasile Gustavo Carvalho
Allenatore Brasile Marcelo Martelotte
Stadio Arena das Dunas
(42.000 posti)
Sito web www.americadenatal.com.br/
Palmarès
Trofei nazionali 33 Campionati Potiguar
1 Copa do Nordeste
1 Taça Almir de Albuquerque
Si invita a seguire il modello di voce

L'América Futebol Clube è una società calcistica della città di Natal, una delle squadre più tradizionali dello Stato del Rio Grande do Norte, nel nord-est del Brasile. È una delle squadra potiguar di maggior seguito.

I calciatori sono detti gli alvirubro (i biancorossi). L'América ha conseguito un evento storico: essere promossa dalla 3ª alla 1ª divisione del Campionato Brasiliano in appena due anni, episodio questo che ne ha aumentato la popolarità fra i tifosi del Rio Grande do Norte.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti nel Campionato Brasiliano[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Vit: Vittorie; Par: Pareggi; Sco: Sconfitte; GF: Gol Fatti; GS: Gol Subiti.

Anno Torneo Posizione Partite Vit Par Sco GF GS
1971 - - - - - - - -
1972 Campionato Brasileiro Serie B 16 9 3 4 24 15
1973 Campionato Brasileiro 25° 28 9 8 11 33 36
1974 Campionato Brasileiro 32° 19 5 5 9 12 23
1975 Campionato Brasileiro 24° 21 6 5 10 28 36
1976 Campionato Brasileiro 34° 13 3 6 4 10 12
1977 Campionato Brasileiro 17° 20 6 8 6 23 27
1978 Campionato Brasileiro 60° 18 2 9 7 17 25
1979 Campionato Brasileiro 85° 9 2 1 6 5 12
1980 Campionato Brasileiro 34° 9 1 5 3 6 18
1981 Campionato Brasileiro 33° 9 3 2 4 16 17
1982 Campionato Brasileiro 34° 8 2 0 6 8 16
1983 Campionato Brasileiro 28° 14 4 1 9 11 24
1984 Campionato Brasileiro Serie B Eliminato nella 1ª Fase 2 1 0 1 2 3
1985 Campionato Brasileiro Serie B Eliminato nella 1ª Fase 2 0 1 1 1 3
1986 Campionato Brasileiro 44° 8 3 3 2 9 3
1987  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?
1988 Campionato Brasileiro Serie C Eliminato nella fase dei gruppi 6 2 0 4 7 10
1989 Campionato Brasileiro Serie C Eliminato nella fase dei gruppi 10 4 3 3 13 11
1990 Campionato Brasileiro Serie C  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?
1991 Campionato Brasileiro Serie C 25° 14 4 7 3 16 17
1992 - - - - - - - -
1993 - - - - - - - -
1994 Campionato Brasileiro Serie B  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?
1995 Campionato Brasileiro Serie B  ?  ?  ?  ?  ?  ?  ?
1996 Campionato Brasileiro Serie B  ?  ?  ?  ?  ?  ?
1997 Campionato Brasileiro 17° 25 7 9 9 31 40
1998 Campionato Brasileiro 24° 23 3 6 14 24 47
1999 Campionato Brasileiro Serie B 21° 21 6 4 11 25 31
2000 Copa João Havelange - Módulo Azul 21° 17 5 6 6 24 23
2001 Campionato Brasileiro Serie B 12° 26 9 11 6 32 30
2002 Campionato Brasileiro Serie B 10° 25 10 6 9 46 35
2003 Campionato Brasileiro Serie B 15° 23 6 10 7 35 38
2004 Campionato Brasileiro Serie B 19° 23 7 5 11 22 36
2005 Campionato Brasileiro Serie C 18 9 3 6 29 20
2006 Campionato Brasileiro Serie B 38 19 4 15 59 51

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nello stesso anno, il 1919, l'América vinse il campionato consacrandosi la prima squadra campione dello Stato del Rio Grande do Norte.
  • L'América durante 6 anni (tra il 1960 e il 1965), con l'autorizzazione della Federazione Norteriograndense di calcio, non disputò campionati ufficiali, dedicandosi alla costruzione della sua sede sociale nella Rua Rodrigues Alves, nel quartiere Tirol.
  • Nel 1974 si consacrò campione imbattuto nel Campionato Potiguar, disputando 20 partite, delle quali 12 vittorie e otto pareggi.
  • Tra il 1987 e il 1992, l'América vinse 5 campionati statali, con l'eccezione del 1990.
  • Nel 1996 si laureò vice-campione del Campionato Brasileiro Serie B, ottenendo il diritto di disputare la prima divisione l'anno seguente. Nel ritorno all'élite del calcio brasiliano, fece un campionato discreto, classificandosi al 17º posto, davanti a club più blasonati quali il Corinthians e il Fluminense. Invece l'anno successivo, il 1998, retrocedette.
  • L'América è l'unica squadra del Rio Grande do Norte a vincere competizioni al di fuori dello Stato:
    • Nel 1973, laureandosi, imbattuto, campione della Taça Almir de Albuquerque, dove parteciparono squadre del Nord e Nord-est del Brasile.
    • Nel 1998, conseguendo la vittoria di maggior prestigio, vincendo la Copa do Nordeste, battendo in finale, il 4 giugno, il Vitória-BA per 3 a 1, con gol di Biro-Biro, Paulinho Kobayashi e Carioca. Scesero in campo Gabriel; Gilson, Paulo Roberto (André), Lima e Rogerinho; Montanha, Carioca, Biro-Biro e Moura; Paulinho Kobayashi e Leonardo (Vanderlei).
  • Il 3 ottobre 2003 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del Municipio una legge che riconosce l'América Futebol Clube di "Utilità Pubblica Municipale". Da notare che un'altra legge del 7 novembre 1928, aveva riconosciuto l'América di Utilità Pubblica nello Stato del Rio Grande do Norte.
  • Il 10 giugno 2006, l'América ha vinto per 3 a 1 contro il suo maggior rivale, l'ABC, nella prima partita disputata fra i due club nello stadio dell'ABC.
  • Il 25 novembre 2006, l'América è stata promossa in serie A pareggiando per 2 a 2 in casa dell'Atlético Mineiro, il quale era già promosso. La partita è stata disputata nel Mineirão di Belo Horizonte, e con 74.694 paganti, è stata quella con più pubblico dell'anno in Brasile. Con questo pareggio l'América restò al quarto posto, con 61 punti, nel Campionato Brasiliano di Serie B, quindi qualificandosi per la serie A, dopo 8 anni di assenza. Alla fine della partita, facendo il giro del campo nello stadio, l'América è stato applaudito anche dai tifosi avversari.
  • L'América è la prima squadra ad aver ottenuto 2 promozioni consecutive nel Campionato Brasileiro. Dalla serie C alla serie B nel 2005 e dalla serie B alla serie A nel 2006.
  • Il 24 febbraio 2007 è stato disputato il primo classico tra América e ABC fuori dalla capitale (Natal), precisamente a Mossoró. Partita finita 2 a 0 per l'América.

Inno[modifica | modifica wikitesto]

La pagina nel sito ufficiale dell'América dove trovare il testo dell'inno (in portoghese)

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata a 2009/2010

Portieri
Flag of Brazil.svg Marcelo Bonan
Flag of Brazil.svg Sérvulo
Flag of Brazil.svg Gléguer
Flag of Brazil.svg Renê
Difensori
Flag of Brazil.svg Carlos Eduardo
Flag of Brazil.svg Cris
Flag of Brazil.svg Edson Borges
Flag of Brazil.svg Ney Santos
Flag of Brazil.svg Odirlei
Flag of Brazil.svg Robson
Flag of Brazil.svg Rogélio
Flag of Brazil.svg Adriano Peixe
Flag of Brazil.svg Eduardo
Flag of Brazil.svg Márcio Goiano
Flag of Brazil.svg Thiago Machado
Centrocampisti
Flag of Brazil.svg Adãozinho
Flag of Brazil.svg Célio
Flag of Brazil.svg Marquinhos
Flag of Brazil.svg Nei
Flag of Brazil.svg Reinaldo
Flag of Brazil.svg Berg
Flag of Brazil.svg Leandro Sena
Flag of Brazil.svg Paulo Isidoro
Flag of Brazil.svg Souza
Attaccanti
Flag of Brazil.svg Arlon
Flag of Brazil.svg Beá
Flag of Brazil.svg Geovane
Flag of Brazil.svg Luciano Dias
Staff tecnico
allenatore Flag of Brazil.svg Marcelo Veiga
vice-allenatore Flag of Brazil.svg Marcos Fernando


Calcio a 5[modifica | modifica wikitesto]

L'América Futebol Clube è attivo anche negli sport per amatori, in particolare nel calcio a 5, dove può vantare il seguente palmarès:

  • 1 titolo di Vice-Campione Brasiliano;
  • 3 Campionati del Nordeste;
  • 25 Campionati Metropolitani;
  • 13 Campionati Statali.

Patrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sede Sociale[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Comprato per iniziativa del presidente José Gomes da Costa, nel 1929, con Orestes Silva, il terreno fu acquisito insieme allo Stato, per 9.000 cruzeiros, con risorse proprie e donazioni, tutto il quartiere dove oggi è insediato l'edificio sede del club. L'América la prima squadra potiguar a possedere una sede sociale propria, costruita durante la gestione del presidente Humberto Nesi. La cerimonia della posa della prima pietra fu il 14 luglio 1945. Per la costruzione della sede, L'América fu dispensato a partecipare ai tornei di calcio tra il 1960 e il 1966. Oggi, si calcola, che la Babilonia del Tirol (nomignolo dato dall'alta società natalense, che frequentava i balli notturni e le feste nella sede), possa valere all'incirca 20 milioni di reais. L'inaugurazione ebbe luogo il 14 luglio 1966 con un discorso del presidente Humberto Nessi.

Centro di Allenamento[modifica | modifica wikitesto]

Ristrutturazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Centro di Allenamento Abílio Medeiros è stato recentemente ristrutturato: riorganizzazione paesaggistica e urbanistica, installazione di condizionatori d'aria, rinnovamento degli attrezzi della palestra, decorazioni con pannelli in tutto il centro, installazione di una sala tecnologica, inserimento di una piscina con idromassaggio, sostituzione della pavimentazione degli spogliatoi e altre migliorie.

Indirizzo[modifica | modifica wikitesto]

CT Dr. Abílio Medeiros
Área de 22 hectares
Bairro Jardim América s/n
CEP 59.150-000
Parnamirim/RN

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

  • 3 campi da calcio con dimensioni ufficiali
  • campo di allenamento solo per i portieri
  • dipartimento medico
  • palestra
  • 2 mense
  • cucina
  • lavanderia
  • sala per riunioni
  • sala stampa
  • piscina con idromassaggio
  • sala tecnologica (con 4 computer e connessione internet)
  • mini cappella
  • spogliatoi con idromassaggi e area massaggi
  • dormitorio per la squadra professionisti
  • dormitorio per le categorie amatoriali

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]