Altes Lager Menzlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 53°52′15″N 13°37′45″E / 53.870833°N 13.629167°E53.870833; 13.629167

Altes Lager Menzlin
(IT) Vecchio Campo di Menzlin
Navi di pietra presso Altes Lager Menzlin
Navi di pietra presso Altes Lager Menzlin
Civiltà Vichinga
Epoca IX - X secolo
Localizzazione
Stato Germania Germania
Circondario Pomerania Anteriore-Greifswald
Dimensioni
Superficie 180 000

Altes Lager Menzlin (tedesco per "Vecchio Campo di Menzlin") è un sito archeologico situato 1,5 km a sud del villaggio di Menzlin, nei pressi di Anklam, in Pomerania Occidentale, Germania. Il sito sulle sponde del fiume Peene era un'importante stazione di posta vichinga durante il Medioevo (Epoca vichinga). In quel periodo la Pomerania era abitata da Venedi slavi, e numerose centri vichinghi si trovavano lungo la costa (i successivi erano Ralswiek ad ovest e Jomsborg/Wollin ad est).

L'insediamento era ampio circa 18 ettari nel corso del IX secolo. Sono stati scavati un ponte ed un cimitero. Alcuni degli artefatti rinvenuti nelle tombe sono originari di Irlanda e stati baltici. Secondo le usanze scandinave, i morti venivano sepolti in navi di pietra o in cerchi di pietre. Tutte le tombe scavate ospitavano donne. Molti dei ritrovamenti sono databili al IX e X secolo.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

L'antico nome del sito è sconosciuto. Altes Lager, il nome attuale, risale all'assedio di Anklam operato da Federico Guglielmo I di Brandeburgo nel 1676.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J. Hermann (Hrsg): Archäologie in der Deutschen Demokratischen Republik. Stoccarda 1989
  • Ulrich Schoknecht: Menzlin: Ein frühgeschichtlicher Handelsplatz an der Peene. Beiträge zur Ur- und Frühgeschichte der Bezirke Rostock. Schwerin und Neubrandenburg 1977
  • H. Keiling: Menzlin, frühstädtisches Zentrum der Slawen mit Niederlassung skandinavischer Händler. In: H.Keiling: Archäologisches Freilichtmuseum Groß Raden. Museumskatalog 7, Museum für Ur- und Frühgeschichte Schwerin 1989

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]