Nave di pietra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La nave di pietra di Glavendrup, in Fionia settentrionale (Danimarca)

La nave di pietra era un metodo funerario germanico, tipico della Scandinavia, costituito da lastre di pietra o da monoliti.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

A volte avevano dimensioni monumentali. In Svezia la dimensione varia dai 67 metri delle pietre di Åle a pochi metri. Anche l'orientamento è variabile. All'interno possono essere cosparse o addirittura riempite di pietre, o avere pietre erette come pali. L'illusione di essere in una nave è a volte rafforzata da grandi pietre alle estremità. Alcune volte si trovano pietre oblique in prossimità della poppa. Questo tipo di architettura è spesso legato a cimiteri, anche se a volte sono stati rinvenuti lontano da qualsiasi altro sito archeologico.

Esemplari di questo genere si trovano sparsi in Germania settentrionale e lungo la costa degli stati baltici (dove vengono chiamati navi del diavolo). Si crede che rappresentassero le navi in fiamme con cui i morti venivano mandati al largo nel mare. Alcuni scavi hanno dimostrato che solitamente risalgono all'ultima parte dell'età del bronzo scandinava (circa 1000 a.C. - 500 a.C., ad esempio in Gotland) o all'età del ferro germanica, all'era di Vendel e all'epoca vichinga (come in Blekinge e Scania).

Principali navi di pietra[modifica | modifica sorgente]

Tomba di Tjelvar
  • Le pietre di Åle si trovano in Svezia meridionale. Il complesso è lungo 67 metri e largo 19
  • Le pietre di Askeberga[1] sono la seconda nave svedese per dimensioni, grazie ai loro 55 metri di lunghezza. È anche considerata la migliore essendo formata da 24 enormi massi, da circa 25 tonnellata ognuno
  • La collina di Anund[2] è una doppia nave situata ad Anund. Ha una lunghezza totale di 100 metri ed una larghezza di 25. Nello stesso luogo si trovano numerose altre navi in pietra
  • Bække, Danimarca. Circa 25 km a sud di Bække è stata trovata una nave di 45 metri databile all'epoca vichinga
  • Gettlinge gravfalt, Öland, Svezia (Environmental Baseline Study, Oland, Sweden, Öland, Svezia, luglio 2004)
  • Hulterstad gravfalt, Öland, Svezia include un totale di 170 tombe
  • Fiordo di Kerteminde, Danimarca. È stata ritrovata una nave di 20 metri dell'epoca vichinga
  • Lejre, Danimarca. Una nave di circa 80 metri composta da 27 pietre. La nave venne fatta saltare nel 1921 da un proprietario terriero, ma alcuni abitanti del posto riuscirono a salvare le pietre. Anche questa e' dell'epoca vichinga
  • Lindholm Høje nei pressi di Aalborg, Danimarca
  • Pietre di Blomsholm. La nave di Blomsholm si trova vicino a Strömstad in Bohuslän, e misura oltre 40 metri. È formata da 49 grandi menhir. Prua e poppa arrivano a quattro metri di altezza. Nella stessa zona si trovano numerosi altri grandi megaliti
  • Collina sepolcrale di Thyra. Attorno alla collina sepolcrale della regina Thyra a Jelling, in Danimarca, è stata trovata una gigantesca nave in pietra lunga 354 metri. È la più grande mai rinvenuta tra quelle risalenti a prima dell'epoca vichinga
  • La tomba di Tjelvar, secondo la leggenda, fu la tomba del mitico scopritore di Gotland, Þjálfi (Thjelvar), e viene datata al 750 a.C. circa

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Immagini: 1 2
  2. ^ Immagine

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]