Albino Perosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Albino Perosa (Rivignano, 20 aprile 1915Udine, 20 settembre 1997) è stato un presbitero e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Rimasto orfano di padre all'età di pochi mesi, venne allevato dalla madre nella famiglia dei nonni paterni. Albino dimostrò subito interesse per la musica, costruendosi da sé degli strumenti musicali improvvisati. Sin da piccolo cantò nel coro della chiesa del paese e poco dopo iniziò lo studio del pianoforte passando poi a studiare in seminario dove, assieme agli studi liceali e di teologia, continuò lo studio della musica diplomandosi in organo. Ordinato sacerdote iniziò la composizione di partiture musicali che portò poi avanti per tutta la vita.[1]

Egli ha scritto musica sacra ma anche musica strumentale, per orchestra, per coro e per organo. Ha insegnato al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine, organo e composizione organistica, composizione e direzione d'orchestra. Ha composto dei Missus anche con testo italiano.[2]

Tutti gli anni viene commemorato con sante messe accompagnate dalle sue musiche e concerti presso il Tempio Ossario di Udine e il Duomo di Udine.

Le sue composizioni hanno avuto numerosi riconoscimenti internazionali e soltanto di musica sacra scrisse più di 3.000 composizioni; nel 2008 è stato pubblicato il CD "Te Deum laudamus" (Rainbow Classics)[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ albinoperosa.it
  2. ^ saggiatoremusicale.it
  3. ^ cappellaalbinoperosa.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]