Alberto Natusch Busch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alberto Natusch Busch (Riberalta, 23 maggio 1933Santa Cruz de la Sierra, 23 novembre 1994) è stato un politico e militare boliviano.

È stato Presidente della Bolivia de facto dal 1º novembre al 16 novembre 1979. Conquistò il potere con un sanguinario colpo di stato che provocò oltre 100 morti e 30 desaparecidos. Riuscì a contrastare l'insurrezione popolare guidata dal movimento di lavoratori Central Obrera Boliviana (COB) per solo 16 giorni. Dopodiché fu costretto a rassegnare le dimissioni al Congresso. Venne quindi nominata Presidente una donna, Lidia Gueiler Tejada, per la prima volta in Bolivia.

Alberto Natusch Busch, una volta ritirato dalla vita militare, morì a 61 anni a Santa Cruz de la Sierra.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande
Predecessore Presidente della Bolivia Successore Flag of Bolivia.svg
Walter Guevara Arze 1979 Lidia Gueiler Tejada
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie