Ẕiyāʾ al-Dīn Baranī

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ẕiyāʾ al-Dīn Baranī (Barni) (12851357 circa) è stato uno scrittore indiano. È stato il primo scrittore islamico ad aver scritto un'opera storiografica sull'India. Risiedette per 17 anni presso la corte di Delhi come nadim del sultano Muḥammad bin Tughluq.

Le sue opere principali sono la Tārīkh-e Fīrūz Shāhī (Storia dello Shāh Fīrūz) concernente i doveri del sultano indiano verso la religione islamica, e le Fatawā-ye jahāndārī (Regole del governo temporale), un'esposizione della filosofia della storia influenzata dal misticismo Sufī.

Controllo di autorità VIAF: 2901516 LCCN: n50028997