Zeta Cephei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cephei
Zeta Cephei
Cepheus IAU.svg
ClassificazioneSupergigante arancione
Classe spettraleK1.5Iab
Tipo di variabilesospettata
Distanza dal Sole835 anni luce[1]
CostellazioneCefeo
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta22h 10m 51.27691s
Declinazione+58° 12′ 04.5456″
Dati fisici
Raggio medio126 R
Massa
10,1 M
Velocità di rotazione8 km/s
Temperatura
superficiale
4.310 K (media)
Luminosità
8280[1] L
Metallicità160% rispetto al Sole
Età stimata50 milioni di anni
Dati osservativi
Magnitudine app.3,39
Magnitudine ass.-3,65[1]
Parallasse4,49 ± 0,51 mas
Moto proprioAR: 13.52 mas/anno
Dec: 5.24 mas/anno
Velocità radiale-17,83 km/s
Nomenclature alternative
ζ Cep (Zeta Cephei), 21 Cephei, BD+57°2475, FK5 836, GCTP 5139.00, HD 210745, HIP 105199, HR 8465, SAO 84137.

Coordinate: Carta celeste 22h 10m 51.27691s, +58° 12′ 04.5456″

Zeta Cephei (ζ Cep / ζ Cephei) è una stella della costellazione di Cefeo, del quale marca una spalla. Non ha un nome proprio regolarmente utilizzato, sebbene alcuni utilizzino Tsao Fu, dal nome di un grande auriga nella mitologia cinese, che fu identificato con le stelle della costellazione di Cefeo.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

La sua posizione è fortemente boreale e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero nord, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero sud la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. La sua magnitudine pari a +3,4 le consente di essere scorta con facilità anche dalle aree urbane di moderate dimensioni, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra fine giugno e novembre; nell'emisfero nord è visibile anche per tutto l'autunno, grazie alla declinazione boreale della stella, mentre nell'emisfero sud può essere osservata in particolare durante i mesi del tardo inverno australe.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Zeta Cephei è una supergigante arancione (classe spettrale K1.5Iab) con una temperatura superficiale di 4.310 K e con una massa pari ad otto masse solari. Possiede una luminosità pari approssimativamente a 3600 volte la luminosità solare. Ad una distanza di circa 726 anni luce dalla Terra, Zeta Cephei appare come un oggetto di magnitudine apparente 3,39 e possiede una magnitudine assoluta di - 3,65. La stella ha una metallicità del 60% superiore a quella solare, cioè contiene 1,6 volte il quantitativo di materiali pesanti presente nel Sole. Si colloca sul limite delle 8-10 masse solari, caratteristico per le stelle che producono un nucleo ferroso e poi esplodono come supernove. Da una stima recente di Tetzlaff et al, la massa di Zeta Cephei è di poco superiore a 10 volte quella del Sole[2]. Se Zeta Cephei fosse un sistema binario, cioè, se fosse presente una compagna non osservata che fosse sufficientemente vicina da scambiare massa con la nana bianca che verrà ad essere, c'è qualche possibilità che si verifichi una seconda esplosione di supernova, in questo caso di tipo Ia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Extended Hipparcos Compilation (XHIP) (Anderson+, 2012)
  2. ^ Tetzlaff, N et al., A catalogue of young runaway Hipparcos stars within 3 kpc from the Sun, in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, vol. 410, nº 1, gennaio 2011, pp. 190–200, DOI:10.1111/j.1365-2966.2010.17434.x.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni