Yucca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Yucca
Yucca gloriosa-01.jpg
Albero di Yucca gloriosa
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Agavaceae
Genere Yucca
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Asparagaceae
Sottofamiglia Agavoideae
Specie
  • Vedi testo

Yucca (in italiano anche iucca) è un genere di piante facente parte della famiglia Agavaceae, originario delle regioni a clima tropicale secco, come Messico, California e Caraibi, conosciuto come fiore nazionale di El Salvador.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Comprende più di 30 specie di alberi e arbusti che in natura raggiungono anche i 15–20 m di altezza ma negli ambienti domestici non superano i 2 m; hanno il fusto robusto, cilindrico, spesso a portamento arboreo, poco ramificato, che porta folti ciuffi di foglie lineari, persistenti, dure e generalmente spinose all'apice; i fiori sono generalmente piccoli, raramente grandi, di colore bianco o crema, sono penduli e solitamente riuniti in grandi pannocchie terminali.

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Yucca in fiore

Il genere Yucca comprende le seguenti specie:

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Yucca gloriosa in vaso di terracotta

La specie più coltivata come pianta ornamentale è la Y. gloriosa, dalla fioritura estiva di fiori di colore bianco-candido, campanulati e riuniti in un'alta spiga, che supera facilmente i 2–3 m anche se coltivata in vaso; la Y. australis ha portamento arboreo, la Y. elephantipes si presta alla coltivazione in vaso, mentre le specie Y. aloifolia e Y. arborescens originarie della California, Louisiana e Messico, hanno un prevalente interesse nell'industria cartaria, che utilizza la pasta cellulosica ottenuta dalle foglie per la fabbricazione di materiale cartaceo.

Metodi di coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Se coltivata in piena terra preferisce le zone dal clima marittimo, anche se può crescere nel Nord Italia in posizioni riparate dal gelo.

Richiede esposizione soleggiata, terreni asciutti e senza ristagno d'acqua.

Le piante coltivate in vaso richiedono ambienti caldi e luminosi, concimazioni liquide poco frequenti, annaffiature controllate d'estate e diradate d'inverno, si rinvasa o rinterra ogni primavera, usando terriccio universale.

Si moltiplica per mezzo di talee di segmenti di tronco, divisione dei polloni basali, o più difficilmente con la semina in vasi o cassette e successivo trapianto a dimora.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica