Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Yamato (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yamato
Yamato River in Sakurai, Nara02.JPG
Lo Yamato a Sakurai
Stato Giappone Giappone
Regioni Kansai
Lunghezza 68 km
Portata media 13,51 m³/s
Bacino idrografico 1 070 km²
Altitudine sorgente 822 m s.l.m.
Nasce dal monte Kaigahira e nel primo tratto il fiume è chiamato Hatsuse
Sfocia baia di Osaka

Il fiume Yamato (大和川 Yamato-gawa?) si trova nella zona del Kansai, nella parte centrale dell'isola di Honshu, in Giappone. Attraversa le prefetture di Nara e Osaka e sfocia nella baia di Osaka.

Corso[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nella zona nord-orientale del comune di Sakurai, nella prefettura di Nara, sul monte Kaigahirayama, a un'altitudine di 822 metri. Nel suo corso superiore è chiamato Hatsuse e prende il nome Yamato alla confluenza del fiume Kamenose, nella periferia orientale del centro abitato di Sakurai. Dopo aver attraversato il centro città curva verso nord-ovest ed entra prima a Tawaramoto e poi a Kawanishi, dove riceve le acque del Saho e piega verso ovest. Nel tratto successivo passa lungo il confine tra Ikaruga e Sangō a nord e le cittadine di Kawai e Ōji a sud.

Scorre ancora verso ovest e attraverso il valico tra le catene dei monti Ikoma e dei monti Kongō entra nella prefettura di Osaka. Passa quindi nel centro-città di Kashiwara, dove riceve le acque dell'Ishikawa, e prosegue lungo il confine tra Yao, a nord, e Fujiidera a sud. Nell'ultima parte del corso inferiore segna il confine tra il comune di Osaka, a nord, e quelli di Matsubara e Sakai a sud, per poi sfociare nella baia di Osaka.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo Yamato a Ōji

All'altezza di Kashiwara, lo Yamatogawa si divideva in tre bracci chiamati Tamakushigawa, Nagasegawa e Hiranogawa che scorrevano verso nord, atraversavano la zona dell'odierna Higashiosaka e sfociavano nello Yodogawa nei pressi del castello di Osaka. Questi tre corsi d'acqua avevano l'alveo poco profondo e una portata limitata ed erano quindi soggetti a frequenti allagamenti.[2]

Verso la fine del XVII secolo iniziarono gli scavi dell'ampio canale che deviò le acque dello Yamatogawa verso ovest dalla stessa Kashiwara fino al mare e che rappresenta l'attuale conformazione del fiume. Le inondazioni ebbero fine e l'economia della zona trasse giovamento, l'area dove scorrevano i tre bracci fu bonificata e coltivata a cotone.[2][3]

Il valico tra la catena degli Ikoma e dei Kongō in cui scorre lo Yamato si trova in una gola dove si registrano frequenti frane. La linea Kansai delle ferrovie JR West e la strada statale 25, che transitano in tale valico, sono state spesso danneggiate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati tratti da Google maps
  2. ^ a b (EN) Renewal of Yamatogawa River, city.osaka.lg.jp. URL consultato il 30 luglio 2017.
  3. ^ (EN) 30 luglio 2017 Stephen Turnbull, Osaka 1615: The last battle of the samurai, Bloomsbury Publishing, 2012, pp. 33-34, ISBN 1846037999.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN253280693
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone