Wu Zhen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
pescatore eremita sul Lago Dongting, di Wu Zhen.

Wu Zhen[1] (吳鎮T, Wú ZhènP; Jiaxing, 12801354) è stato un pittore, poeta e calligrafo cinese.

Insieme a Huang Gongwang (1269-1354), Ni Zan (1301-1374) e Wang Meng (c. 1308-1385) è uno dei "Quattro Grandi Maestri" della pittura paesaggistica del periodo Yuan.

Pittore di bambù e paesaggi, il suo stile è vigoroso, di costruzione complessa e grandiosa, al punto da venire annoverato fra i maggiori pittori cinesi di sempre.

Nelle pitture di bambù il suo punto di riferimento fu Wen Tong. Aveva anche un'ottima grafia: a margine delle sue pitture scriveva brevi componimenti e poesie, che vennero raccolte dopo la sua morte in un'opera dal titolo I mo (Resti d'inchiostro). In queste poesie cercava di riversare l'estro e il sentimento che provava nel dipingere le sue pitture. Scrisse inoltre il trattato Wen Hou-chou chu p'ai (un libro scrisse da Wu Zhen). I rotoli originali rimasti delle opere di Wu Zhen, in buono stato, sono: Padiglioni sulla riva di un torrente (Collezione privata, Pechino); Cinque personaggi in una barca (Collezione privata, Sumiyoshi); Bambù al vento (al museo di Boston)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Wu" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN60474357 · ISNI (EN0000 0001 0774 115X · LCCN (ENn84018820 · GND (DE1023715775 · ULAN (EN500328316 · NLA (EN36625249 · CERL cnp02054325
Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura