William Playfair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

William Playfair (Benvie, 10 marzo 1759Burntisland, 20 luglio 1823) è stato uno statistico scozzese.

Grafico dell'import-export tra Danimarca e Norvegia

È considerato colui che introdusse la rappresentazione grafica in statistica.
Nella sua opera del 1786 presenta 44 grafici, di cui 43 rappresentano serie storiche e il 44-esimo pare essere il primo diagramma a barre affiancate.
Nel 1801 introduce il cosiddetto diagramma a torta e altri modi di rappresentare graficamente i dati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Playfair è nato in Scozia nel 1759, nel periodo dell'illuminismo. Egli è stato il quarto figlio del reverendo James Playfair. Tra gli altri suoi fratelli, James Playfair fu un noto architetto e John Playfair fu un famoso matematico. Il padre è morto nel 1772, quando William aveva 13 anni. Dopo l'apprendistato con Andrew Meikle, inventore della trebbiatrice, William Playfair divenne disegnatore e assistente personale di James Watt, nella fabbrica "Boulton and Watt" in Soho, Birmingham.
Playfair è stato ingegnere, disegnatore, inventore, mercante, economista, statistico, traduttore e giornalista. Nel 1782, quando lasciò l'azienda di James Watt, egli aprì un negozio di argenteria a Londra che fallì nell'arco di pochi anni. Nel 1787 si trasferì così a Parigi, dove, due anni dopo, partecipò alla presa della Bastiglia. Nel 1793 ritornò a Londra dove fondò una banca. Nel 1775 lavorò come scrittore.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • The Commercial and Political Atlas (1786)
  • Statistical Breviary (1801)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64366640 · LCCN: (ENn85067255 · ISNI: (EN0000 0001 1067 8489 · GND: (DE108935049X · BNF: (FRcb11920031j (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie