Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

William Caxton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
William Caxton

William Caxton /ˈwɪlyəm ˈkækstən/ (Kent, 1415-1422 circa – Westminster, 1491 circa) è stato un tipografo e traduttore inglese[1].

Viene considerato il primo tipografo inglese e la prima persona che abbia introdotto in Inghilterra il torchio tipografico: la sua produzione a stampa raccoglie circa cento pubblicazioni, di cui venti tradotte, dal francese e dall'olandese, di proprio pugno[2].

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nel Kent e si trasferisce a Londra per diventare apprendista di un negoziante di tessuti ed abiti. Lavorò come apprendista presso John Large, membro della Compagnia dei merciaioli. Dopo la morte di Large, lascia l'Inghilterra e si trasferisce a Bruges (1446, una delle città più vivaci culturalmente delle Fiandre.

Caxton, avendo successo negli affari, diviene titolare della Merchant Adventurers. Tramite la sua attività, entra in contatto con molte persone della Borgogna: ha così l'occasione di frequentare la corte della Duchessa di Borgogna, Margherita, che è di nazionalità inglese.

Questo lo porta a compiere nuovi viaggi sul continente europeo, durante i quali ha modo di osservare la nuova industria tipografica. Apprende l'arte della stampa a caratteri mobili da Colard Mansion. In collaborazione con il celebre stampatore costruì una macchina da stampa a Bruges. Qui Caxton tirò nel 1473 il primo libro stampato in inglese, Recuyell of the Historyes of Troye ("Raccolta delle storie di Troia"), traduzione da un'opera in francese (Recueil des Histoires de Troye) effettuata dallo stesso Caxton.

Successivamente decise di portare le sue conoscenze in patria. Nel 1476 ritornò a Londra, dove aprì una tipografia: la prima sul suolo inglese. La duchessa Margherita, protettrice delle lettere e delle arti, gli mise a disposizione un locale, l'elemosineria, facente parte del complesso dell'abbazia di Westminster. Nell'officina tipografica di Caxton furono tirati i primi a libri a stampa prodotti sul suolo britannico. Il primo in assoluto fu un'edizione dei Racconti di Canterbury di Geoffrey Chaucer. Un’altra opera tirata a Westminster fu Dictes or Sayengis of the Philosophres ("I detti dei filosofi"), che reca la data di stampa del 18 novembre 1477.

Caxton e l'Inglese standard[modifica | modifica wikitesto]

Il XV secolo era un periodo di grandi e rapidi cambiamenti per quanto concerne lo sviluppo della lingua inglese, in particolar modo questi mutamenti rapidi generavano problemi a Caxton, che doveva cercare di accomunare una grande varietà di stili e dialetti per poter stampare le sue copie. Caxton viene dunque anche ricordato non solo per le sue stampe, ma anche per la volontà di creare una lingua standard nei libri che stampava.

Opere stampate[modifica | modifica wikitesto]

  • Game and Playe of the Chesse. A Verbatim Reprint of the First Edition, 1474.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catholic Encyclopedia: William Caxton. Ultimo accesso: 23 luglio 2007.
  2. ^ William Caxton (1422 - 1491) first English printer Archiviato il 27 luglio 2007 in Internet Archive. - ultimo accesso: 23 luglio 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68979076 · ISNI (EN0000 0001 1827 5959 · LCCN (ENn79007370 · GND (DE118667572 · BNF (FRcb12213955g (data) · ULAN (EN500093929 · NLA (EN35026736 · BAV ADV10162232 · CERL cni00038863
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie