Willem de Heusch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesaggio fluviale italiano con ponte in pietra (1650)

Willem de Heusch (Utrecht, 1625 o 1638 – Utrecht, 9 marzo 1692) è stato un pittore e incisore olandese, del secolo d'oro olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un pittore paesaggista appartenente al gruppo dei Dutch Italianates[1].

Probabilmente fu un allievo di Jan Both[1]; comunque il suo stile ricorda molto da vicino quello del maestro[1], soprattutto nella composizione e negli effetti della calda luce meridionale, tanto da rendere difficile l'attribuzione delle opere[2]. Ad esempio, nel dipinto Paesaggio italiano con carro trainato da buoi, non solo il soggetto della campagna ondulata e piacevolmente soleggiata, ma anche il disegno, la tonalità e la tavolozza dei colori sono ispirati all'arte del suo probabile insegnante[3].

Sembra che nel 1640 si fosse recato in Italia, giungendo a Roma nel 1645[3], e che vi fosse rimasto fino al 1649, anno in cui è documentata la sua presenza ad una lotteria di dipinti ad Utrecht, in qualità di esperto[1]. Nello stesso documento ci si riferisce a lui come al Decano del Collegio dei Pittori di Utrecht[4], accanto, tra gli altri, a Jan Both che in quel periodo presiedeva la gilda di Utrecht[1], e a Cornelis van Poelenburch[3]. Tale carica fu assunta anche da de Heusch nel 1655-1656, nel 1660-1664 e nel 1669[1].

Ci sono giunte parecchie incisioni da sue composizioni rappresentanti paesaggi con figure ed animali[5].

Collaborò con altri artisti come Willem Schellinks, Cornelis van Poelenburch, Nicolas van Held Stockade[2], Johannes Lingelbach, Nicolaes Berchem e Adriaen van de Velde[3], che inserivano le figure nei suoi paesaggi[2][3].

Il pittore Jacob de Heusch era suo nipote[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Paesaggio italiano con fiume e pastori, olio su rame inserito in un pannello, 15,3 x 18,7 cm, firmato[6]
  • Paesaggio italiano boschivo con figure e capre presso un ruscello, olio su pannello, 22,2 x 29,9 cm, firmato[7]
  • Paesaggio con viaggiatori nei pressi di una cascata, olio su tela, 99 x 127,5 cm[8]
  • Paesaggio immerso nel bagliore della luce con mucche e pastori, firmato G.de Heusch (dove G sta per Guglielmo), Museo del Louvre, Parigi[2]
  • Rovine sulle rive rocciose di un lago con muli in primo piano immerso nella luce del tramonto, firmato G.de Heusch (dove G sta per Guglielmo), Vienna[2]
  • Paesaggio montuoso con un ponte che attraversa una gola, firmato G.de Heusch (dove G sta per Guglielmo), Galleria Cassel[2]
  • Paesaggio italiano con contadini che vanno al mercato, olio su rame, 35 x 45 cm[3]
  • Paesaggio italiano con carro trainato da buoi, olio su pannello, 40,6 x 54 cm, firmato G de Heutsch, 1660 circa, collezione privata (USA)[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franz Kugler,Gustav Friedrich Waagen, Handbook of painting: The German, Flemish, and Dutch schools., pag.453
  • Peter C. Sutton, Dutch & Flemish paintings: the collection of Willem Baron van Dedem, pag.120
  • Joseph Strutt, A biographical dictionary: containing an historical account of all the engravers, vol.II, stampato da J. Davis, Londra, 1886, pag.15
  • Charles Callah Perkins,John Denison Champlin, Cyclopedia of Painters and Paintings, 2009, pag.253

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69200258 · ISNI (EN0000 0003 7428 6315 · GND (DE1067981098 · BNF (FRcb14959695n (data) · ULAN (EN500003802