Wikipedia:Flood editor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli amministratori che abbiano la necessità di effettuare lunghe serie di azioni ripetitive (blocchi di numerosi proxy, cancellazioni massive di pagine, ecc.) possono assegnarsi temporaneamente il flag di flood editor.

L'elenco aggiornato automaticamente degli utenti Flood editor, che attualmente sono 0, è disponibile nella pagina Speciale:Utenti/flood.

Quando usarlo[modifica wikitesto]

Intasare le ultime modifiche con decine/centinaia di azioni ripetitive può essere molto fastidioso per i patroller...

Il flag deve essere usato solo per evitare di riempire la pagina delle ultime modifiche con un grande numero di azioni ripetitive, omettendole dall'elenco delle modifiche recenti visualizzate. Queste azioni non devono essere controverse, data la scarsa visibilità che avrebbero. L'abuso dello strumento (ad esempio usarlo per far passare inosservata una certa modifica, che si tratti o meno di un'azione tipica di un amministratore) è da considerarsi come abuso di qualsiasi altra funzione di amministratore e può portare a una segnalazione di problematicità.

Un amministratore può anche decidere di utilizzare il flag per nascondere azioni seriali su contenuti diffamatori od offensivi, come il blocco o la rinomina di nomi utenti inappropriati.

Non viene stabilito un numero di modifiche sotto il quale sia vietato assegnarsi il flag: un amministratore può trovarsi a effettuare azioni molto diverse tra loro, anche per complessità. Va comunque ricordato che l'unico scopo del flag è non intasare la pagina delle ultime modifiche: questo dovrebbe essere il criterio applicato dall'utente che si accinga ad attivare lo strumento.

In ogni caso, è buona norma inserire una motivazione valida nel campo apposito all'atto dell'assegnazione, possibilmente segnalando che tipo di operazioni ci si accinge a compiere o fornendo un link a una discussione che elenchi tali operazioni.

La rimozione del flag spetta di norma all'amministratore che se l'è assegnato, ma qualsiasi altro amministratore può rimuovere il flag a un collega quando ritiene che le circostanze che ne giustificavano l'uso siano terminate (l'amministratore si è dimenticato di rimuoverlo o sta effettuando azioni che devono sempre essere visualizzate nelle ultime modifiche). Nel caso in cui un utente non admin si accorga che un utente ha dimenticato di rimuovere il flag può contattarlo o segnalarlo tra le richieste agli amministratori.

In caso di rollback massicci, gli amministratori possono "nasconderli" nelle ultime modifiche tramite una modifica all'url della pagina Speciale:Contributi dell'utente da rollbackare, senza utilizzare il flag di flood editor (tanto che la possibilità di fare rollback nascosti è di molto precedente all'introduzione di questo flag). Lo scopo è sempre lo stesso: evitare di inondare le ultime modifiche con decine, se non centinaia, di rollback.

Il flag si assegna e rimuove tramite Speciale:PermessiUtente.

Come funziona[modifica wikitesto]

Le modifiche (comprese le voci dei registri come cancellazioni, spostamenti, file caricati, ecc) di un amministratore che si sia assegnato il flag sono segnalate nelle ultime modifiche come modifiche effettuate da bot (programmi che portano a termine operazioni ripetitive agendo come se fossero utenti). Di default non sono quindi visibili, ma possono essere visualizzate cliccando su "Mostra i bot" nella schermata delle ultime modifiche. Le modifiche continuano a essere mostrate regolarmente nella cronologia e nell'elenco dei contributi. Inoltre, le voci dei registri compaiono sempre nella relativa pagina speciale, sono nascoste solo dalle ultime modifiche.

In caso di utilizzo combinato con AWB (AutoWikiBrowser), è necessario eseguire la modifica dei diritti prima di effettuare il login con AWB.

Controversie sull'uso del flag[modifica wikitesto]

Il fatto che un amministratore possa arbitrariamente decidere di rendere meno visibili le proprie azioni, sottraendosi così almeno parzialmente al controllo della comunità, può essere motivo di critica dello strumento. Va notato però che il suo uso è riservato a utenti che hanno già avuto la fiducia della comunità (e anzi passano attraverso un processo di riconferma annuale), che permette loro di effettuare azioni come bloccare utenti e pagine, cancellare e ripristinare voci, eccetera.

L'assegnazione del flag è comunque registrata e mostrata nelle ultime modifiche. Per di più, come detto sopra, le modifiche nascoste dal flag non sono nascoste del tutto, ma possono essere visualizzate anche in tempo reale attivando l'apposita opzione nelle ultime modifiche.

Differenze con il flag di Bot[modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Wikipedia:Bot e Wikipedia:Admin-Bot.

Questo strumento nasce per sostituire l'assegnazione temporanea del flag di bot a un amministratore.

I casi in cui l'amministratore deve richiedere permanentemente il flag di bot rimangono gli stessi: dovrà essere creata un'utenza secondaria che dovrà passare la normale procedura di assegnazione. Il flag di flood editor sostituisce solo l'assegnazione temporanea a un utente "umano". Lo strumento non è da confondere con un Admin-Bot, che è un bot (quindi manovrato da un programma) con privilegi di amministratore, usato per compiere modifiche ripetitive su pagine protette.

Pagine correlate[modifica wikitesto]