Vittorino Veronese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vittorino Veronese (Vicenza, 1º marzo 1910Roma, 3 settembre 1986) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu presidente dell'Azione Cattolica Italiana dal 1946 al 1952. In tale veste, mostrò iniziali riserve sul tentativo del vicepresidente Luigi Gedda di costituire i Comitati Civici, un'organizzazione di militanza politica in funzione anticomunista.

In seguito ebbe importanti incarichi in seno all'UNESCO, ricoprendo le cariche di membro del Comitato Esecutivo (1952-1956), di presidente del Comitato Esecutivo (1956-1958) e di direttore generale dell'Unesco (1958-1961).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio (Spagna)
— 1953

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore generale dell'UNESCO Successore Flag of UNESCO.svg
Luther Evans 1958 - 1961 René Maheu
Controllo di autoritàVIAF: (EN57422242 · ISNI: (EN0000 0000 1233 6610 · GND: (DE119330814 · BNF: (FRcb12976747g (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie