Victoria Memorial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Victoria Memorial
Memorial a Victoria, Londres, Inglaterra, 2014-08-11, DD 191.JPG
Il memoriale dedicato alla Regina Vittoria
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
CittàLondra
QuartiereWestminster
Codice postaleSW1
Informazioni generali
IntitolazioneVittoria del Regno Unito
ProgettistaSir Aston Webb
Costruzione1906 - 1924
Mappa

Coordinate: 51°30′06.6″N 0°08′26.3″W / 51.501833°N 0.140639°W51.501833; -0.140639

Il Victoria Memorial è un complesso scultureo della città di Londra, City of Westminster, dedicato alla memoria della regina Vittoria e collocato all'estremità del viale The Mall di fronte alla residenza reale di Buckingham Palace.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idea originale di realizzare un monumento commemorativo della sovrana appena scomparsa, similmente a quello dedicato al consorte principe Alberto nel 1872,[1] fu del successore, nonché figlio, Edoardo VII. Dopo alcune audizioni tenute a porte chiuse, fu approvata l'idea di realizzare un complesso monumentale e lanciata una sottoscrizione pubblica a cui parteciparono generosamente tutte le allora colonie dell'impero britannico. La somma raccolta eccedeva il necessario, così una sua parte fu utilizzata per la costruzione dell'Admiralty Arch.[2] Il complesso centrale fu realizzato tra il 1906 e il 1924 da Sir Thomas Brock, ma il progetto complessivo, inclusivo degli adiacenti Memorial Gardens[3] fu ideato da Sir Aston Webb. Il memoriale fu inaugurato ufficialmente da Re Giorgio V il 16 maggio 1911. Alla cerimonia era presente anche Guglielmo II di Germania: Vittoria era la nonna di entrambi. Per la costruzione furono utilizzate all'incirca 2300 tonnellate di pietra con largo uso di marmo bianco di Carrara.[3].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso è strutturato come memoriale. La figura centrale è una grande statua della regina Vittoria ed è collocata verso nord, ovvero verso il Mall. Gli altri lati del monumento sono ornati da statue di angeli: l'Angelo della Giustizia, l'Angelo della Verità e quello della Carità, quest'ultimo dirimpetto a Buckingham Palace. Sul pinnacolo, è raffigurata la dea della Vittoria attorniata dalle figure sedute di Coraggio e Costanza. Attorno al complesso centrale ci sono numerose raffigurazioni di creature mitologiche marine simboleggianti il potere marittimo dell'impero. Sulle mura di contorno sono collocati dei gruppi bronzei: a est Pace e progresso mentre a ovest Industria e Agricoltura. Alla base della scalinata che collega i due livelli si trovano dei gruppi di statue di leoni: di uno di questi si dice sia stato donato direttamente dagli abitanti della Nuova Zelanda.[2] Gli accessi laterali e il posteriore sono dedicati alle maggiori colonie di quel tempo e alle loro risorse: Canada, Australia e Africa (Sudafrica e colonie occidentali).[4]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'insieme è soprannominato dai londinesi "The wedding cake" (la torta nuziale) per la sua elaborata forma circolare su più piani con statue alla sommità.[2] Una leggenda cittadina narra che Giorgio V rimase così meravigliato dalla prima esposizione del memoriale che richiese una spada e nominò cavaliere, immediatamente e sul posto, lo scultore Thomas Brock.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN82145067104866631366 · WorldCat Identities (EN82145067104866631366