Vibio Sequestre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Vibio Sequestre (... – ...) è stato uno scrittore romano del IV o V secolo.

Scrisse un elenco geografico (De fluminibus fontibus lacubus nemoribus paludibus montibus gentibus per litteras libellus) che raccoglie in ordine alfabetico le località menzionate dagli scrittori latini (Virgilio, Lucano, Silio Italico, Ovidio). L'opera era una compilazione redatta per gli studi scolastici del figlio Vergiliano. Fu divulgata e commentata da Francesco Petrarca, e Giovanni Boccaccio ne trasse spunto per la redazione della sua opera in latino De montibus, silvis, fontibus, lacubus, fluminibus, stagnis seu paludibus, et de nominibus maris (intorno al 1360).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pier Giorgio Parroni (a cura di), Vibii Sequestris De fluminibus, fontibus, lacubus etc., Milano-Varese, Cisalpino, 1965;
  • R. Gelsomino (a cura di), Vibio Sequestre, De fluminibus, fontibus, lacubus, nemoribus, paludibus, fontibus, gentibus, per litteras libellus, Teubner, Lipsia, 1967;
  • Pier Angelo Perotti, "Note a Vibio Sequestre", in Giornale italiano di filologia, 56, 2004, pp. 87-99.
  • A. Aste (a cura di), Vibii Sequestris De fluminibus, fontibus, lacubus nemoribus paludibus montibus gentibus per litteras. Introduzione, testo critico, traduzione e commento. Libellula, Tricase (Lecce), 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN52128315 · ISNI (EN0000 0000 7975 3494 · LCCN (ENno2005060618 · GND (DE104358084 · CERL cnp01241044