Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Višneva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Višneva
frazione
(BE) Ві́шнева
(RU) Ви́шнево
Localizzazione
StatoBielorussia Bielorussia
RegioneMinsk
DistrettoValožyn
ComuneSpajkovščina
Territorio
Coordinate54°08′N 26°14′E / 54.133333°N 26.233333°E54.133333; 26.233333 (Višneva)Coordinate: 54°08′N 26°14′E / 54.133333°N 26.233333°E54.133333; 26.233333 (Višneva)
Altitudine250 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale222343
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bielorussia
Višneva
Višneva

Višneva (in bielorusso: Ві́шнева; in russo: Ви́шнево, traslitt. Višnevo; in polacco: Wiszniew) è una località della Bielorussia, situata nel distretto di Valožyn della regione di Minsk, non lontano dal confine con la Lituania.

Toponomastica[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio, come tutte le località bielorusse del resto, è noto storicamente con diversi nomi a causa delle turbolente vicende che hanno caratterizzato la regione nel corso dei secoli. Oltre al toponimo bielorusso infatti la località è nota anche col nome russo di Višnevo, in uso durante il periodo zarista, nell'Unione Sovietica e tuttora, accanto a quello bielorusso; è chiamata inoltre Wiszniew in polacco, lingua ufficiale ai tempi della Confederazione polacco-lituana e della Seconda Repubblica di Polonia, cui la località appartenne.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già parte del Granducato di Lituania e poi della Confederazione polacco-lituana, dal 1795 fino al termine della prima guerra mondiale appartenne all'Impero russo. Nel 1907 contava una popolazione di 2650 abitanti di cui 1863 ebrei: tuttavia la componente ebraica fu completamente spazzata via dai nazisti durante l'Olocausto. Il villaggio conserva ancora un cimitero ebraico, mentre la sinagoga lignea è andata perduta. Sono presenti inoltre una chiesa cattolica del 1641 e una ortodossa del 1865[1].

Persone legate a Višneva[modifica | modifica wikitesto]

La città ha dato i natali a Shimon Peres, che la lasciò con la sua famiglia nel 1934.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ^ K. Shastouski, Višnieva | travel guide - photos and attractions, su radzima.org. URL consultato il 16 settembre 2017.