Vaccino subtilico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il vaccino subtilico è costituito da una sospensione di spore (1 miliardo) di Bacillus subtilis poliantibiotico-resistente. La resistenza si riferisce a penicilline, streptomicina, neomicina, cloramfenicolo, tetracicline, isoniazide, eritromicina, novobiocina, cicloserina, sulfamidici, lincomicina, rifamicine e cefalosporine.

Il vaccino subtilico si conserva in recipienti ben chiusi e al riparo dalla luce.

Il vaccino subtilico trova impiego nel trattamento del dismicrobismo intestinale e nelle sue manifestazioni cliniche, specie nella diarrea dei lattanti. È inoltre indicato come coadiuvante nel ripristino della flora batterica intestinale che potrebbe aver subìto alterazioni a causa di trattamenti antibiotici o chemioterapici.

Il vaccino subtilico viene somministrato per via orale alla dose giornaliera di 4-6 fialoidi negli adulti, 3-4 fialoidi nei bambini e 2-3 fialoidi nei lattanti. I fialoidi devono essere somministrati a intervalli regolari diluendone il contenuto in acqua zuccherata, tè, latte, ecc.

In corso di terapia con antibiotici si consiglia di somministrare il vaccino subtilico nell'intervallo tra una somministrazione e la successiva.

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina