Università della Varmia e Masuria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università della Varmia e Masuria di Olsztyn
Uniwersytet Warmińsko-Mazurski w Olsztynie.jpg
Ubicazione
StatoPolonia Polonia
CittàOlsztyn
Altre sediEłk
Dati generali
Nome latinoUniversitas Varmiensis-Masuriensis in Olsztyn
Fondazione1999
Tipopubblica
RettoreRyszard Józef Górecki
Studenti43 000 (2016)
AffiliazioniCIRCEOS, EUA, Erasmus, Socrates
Sito web

L'Università della Varmia e Masuria di Olsztyn è un ateneo pubblico di Olsztyn in Polonia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'università è stata fondata il 1º settembre 1999, in accordo con lo statuto della Camera dei Deputati polacca (Sejm) dell'agosto dello stesso anno[1]. La struttura centrale dell'Università venne stabilita in base ad un accordo tra il senato accademico delle tre istituzioni di alta formazione già presenti nella città: L'accademia dell'agricoltura e della tecnologia, l'istituto di pedagogia e l'istituto di teologia della Varmia.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'università è strutturata nelle seguenti facoltà:[2]

  • Arte
  • Bioingegneria animale
  • Biologia e biotecnologie
  • Economia
  • Giurisprudenza
  • Ingegneria ambientale, spaziale e civile
  • Lettere e filosofia
  • Matematica e informatica
  • Medicina
  • Medicina veterinaria
  • Scienze agrarie e ambientali
  • Scienze alimentari
  • Scienze della salute
  • Scienze sociali
  • Scienze tecniche
  • Teologia

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryszard Józef Górecki (1999-2008)
  • Józef Henryk Górniewicz (2008-2012)
  • Ryszard Józef Górecki (dal 2012)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ustawa z dnia 9 lipca 1999 r. o utworzeniu Uniwersytetu Warmińsko-Mazurskiego w Olsztynie. Dziennik Ustaw Rzeczypospolitej Polskiej nr 69 pod poz. 762 z dnia 20 sierpnia 1999 r., accessed 2008-01-26
  2. ^ (PL) Wydziały, su uwm.edu.pl. URL consultato il 20 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122028935 · ISNI (EN0000 0001 2149 6795 · LCCN (ENnr00020976 · GND (DE10003818-9 · WorldCat Identities (ENnr00-020976