Politecnico della Slesia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Politecnico della Slesia
Politechnika Śląska - Wydział Chemiczny2.jpg
Ubicazione
StatoPolonia Polonia
CittàGliwice
Dati generali
Fondazione1945
Tipopubblica
RettoreArkadiusz Mężyk
Studenti28 658 (2011) [1]
AffiliazioniEUA, Erasmus, Leonardo, SEFI, CEEPUS, COPERNICUS, COST, EUREKA
Mappa di localizzazione
Sito web

Il Politecnico della Slesia (in polacco: Politechnika Śląska IPA: [pɔliˈtɛxɲika ˈɕlɔ̃ska]) è una università di Gliwice, nel voivodato della Slesia, in Polonia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ente è stato fondato nel 1945 da professori polacchi del politecnico di Leopoli, costretti a lasciare la loro città natale ed emigrare verso i territori riconquistati al termine del secondo conflitto mondiale.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'ateneo è organizzato nelle seguenti facoltà o dipartimenti:

  • Architettura
  • Automazione, Elettronica e Scienze dell'Informazione
  • Ingegneria Civile
  • Chimica
  • Ingegneria Elettronica
  • Industria Mineraria e Geologia
  • Ingegneria Biomedica
  • Ingegneria dei Materiali e Metallurgia
  • Energia ed Ingegneria Ambientale
  • Matematica Applicata
  • Ingegneria Meccanica
  • Organizzazione e Management
  • Trasporti
  • Lingue Straniere
  • Scienze dell'Educazione
  • Insituto di Fisica
  • Centro di Scienze dell'Educazione - Centro per l'educazione ingegneristica
  • Centro di Scienze dell'Educazione per il trasporto ferroviario

Dodici facoltà hanno sede a Gliwice, due a Katowice ed altre due a Zabrze. I Centri di Scienze ed Educazione si trovano a Rybnik e Sosnowiec[2].

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

  • Władysław Kuczewski (1945-1951)
  • Michał Śmiałowski (1951-1952)
  • Gabriel Kniaginin (1952-1954)
  • Zbigniew Jasicki (1954-1956)
  • Stanisław Ochęduszko (1956-1959)
  • Tadeusz Laskowski (1959-1965)
  • Jerzy Szuba (1965-1974)
  • Jerzy Nawrocki (1974-1981)
  • Ryszard Petela (1981-1982)
  • Marian Starczewski (1982-1984)
  • Antoni Niederliński (1984-1987)
  • Tadeusz Chmielniak (1987-1990)
  • Wilibald Winkler (1990-1996)
  • Bolesław Pochopień (1996-2002)
  • Wojciech Zieliński (2002-2008)
  • Andrzej Karbownik (2008-2016)
  • Arkadiusz Mężyk (dal 2016)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2335 3149 · LCCN (ENno2010156278