Unione dei comuni di Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Unione di comuni di Brisighella, Casola Valsenio e Riolo Terme è un Ente Locale sovra comunale, con autonomia statutaria, esistita dal 2009 al 2011, che nel 2009 è subentrata a titolo universale alla soppressa Comunità montana Appennino Faentino.

La sede dell'Unione fu stabilita nel comune di Brisighella.

L'unione fu costituita dai comuni di:

Il 1º gennaio 2012 fu sostituita a sua volta dalla nuova Unione della Romagna Faentina che comprende oltre ai tre comuni dell'unione precedente anche i comuni di Faenza, Castel Bolognese e Solarolo.

Scioglimento della comunità montana[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 è stata emessa una delibera dalla Regione Emilia-Romagna che propone lo scioglimento della comunità montana e una riorganizzazione territoriale come segue:

«...si propone lo scioglimento, salva la possibilità di eventuale e contestuale trasformazione in Unione di Comuni, composta dai medesimi Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Riolo Terme (la proposta deve pervenire entro il 31 gennaio 2009 e l’Unione deve essere costituita entro il 30 giugno 2009).»

([1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]