Un abito da sposa macchiato di sangue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un abito da sposa macchiato di sangue
Titolo originaleLa novia ensangrentada
Lingua originalespagnolo
Paese di produzioneSpagna
Anno1972
Durata100 minuti
Rapporto1,85 : 1
Genereorrore
RegiaVicente Aranda
SoggettoSheridan Le Fanu (romanzo)
SceneggiaturaVicente Aranda, Matthew Lewis
ProduttoreJaime Fernández-Cid
Produttore esecutivoJosé López Moreno (non accreditato)
Casa di produzioneMorgana Films
FotografiaFernando Arribas
MontaggioPablo G. del Amo
Effetti specialiAntonio Molina
ScenografiaJuan Alberto Soler
TruccoCristóbal Criado
Interpreti e personaggi

Un abito da sposa macchiato di sangue (La novia ensangrentada) è un film horror del 1972 diretto da Vicente Aranda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Susan, una giovane donna appena sposata, è perseguitata dalle visioni di Mircalla Karnstein, una sposa plurisecolare che ha assassinato suo marito la notte delle nozze.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese avvennero in Galizia (Spagna), presso Pontevedra, Isla de La Toja (Pontevedra) e Santiago di Compostela (La Coruña).

Il film è basato sulla prima novella gotica vampirica "Carmilla", scritta da Sheridan Le Fanu (1814-1873), pubblicata nel 1871, e che ispirò anche altri film come Vampyr - Il vampiro (1932, diretto da Carl Theodor Dreyer), Il sangue e la rosa (1960, diretto da Roger Vadim) e Vampiri amanti (1970, diretto da Roy Ward Baker).

Il film si apre con una citazione del filosofo greco Platone; si legge: "I buoni sono quelli che si accontentano di sognare ciò che effettivamente fanno i cattivi".

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Venne distribuito nelle sale cinematografiche spagnole il 30 settembre 1972.

In Italia venne distribuito nell'estate del 1974.

È noto anche con i titoli The Blood Spattered Bride e Blood Castle.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]