Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Toyotarō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Toyotarō (とよたろう?; ...) è un fumettista giapponese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Fin dall'infanzia, Toyotarō è stato un grande appassionato di Dragon Ball. La sua voglia di disegnare e di diventare un disegnatore professionista assieme alla passione e alla conoscenza enciclopedica dell'opera di Akira Toriyama lo spinsero a realizzare alcuni spin-off non ufficiali, tra cui il più conosciuto è Dragon Ball AF, un dōjinshi basato sull'omonima leggenda metropolitana, pubblicato autonomamente sotto lo pseudonimo di Toyble. Quest'opera, grazie all'ottima qualità e allo stile estremamente simile a quello di Toriyama, creò un certo fermento fra gli appassionati di Dragon Ball tanto da metterne in discussione la natura amatoriale[1][2].

Tuttavia, nonostante le tante recensioni positive, Dragon Ball AF rimase senza una conclusione perché Toyble venne coinvolto in altri progetti. Il 12 ottobre 2012, infatti, dopo aver adottato il nome Toyotarō, fu assunto dalla Shūeisha e dal 20 ottobre seguente cominciò a dedicarsi alla scrittura e alla parte grafica di Dragon Ball Heroes: Victory Mission, uno spin-off manga del franchise basato sul videogioco arcade Dragon Ball Heroes e pubblicato sulle pagine di V-Jump[2]. Nel 2015 realizzò l'adattamento manga del film Dragon Ball Z: La resurrezione di 'F', pubblicato anch'esso su V-Jump[2]. Nello stesso periodo venne scelto da Akira Toriyama come disegnatore ufficiale di Dragon Ball Super, manga serializzato su V Jump a partire dall'agosto 2015. La nuova serie è ancora in corso e procede parallelamente all'omonimo anime prodotto da Toei Animation[2].

Stile e influenze[modifica | modifica wikitesto]

Come fonti di ispirazione, il disegnatore ha più volte indicato che ne trae dai film perché Toriyama si era sempre impegnato a conferire un taglio cinematografico alla sua opera[2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ DRAGONBALL SUPER, TOYOTARO AL COMICON: "CI SARANNO NUOVI PERSONAGGI, I FAN SARANNO CONTENTI", movieplayer.it, 3 maggio 2017. URL consultato il 4 maggio 2017.
  2. ^ a b c d e Toyotaro: da fan a disegnatore di Dragon Ball Super, mangaforever.net, 4 aprile 2017. URL consultato il 4 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]