Torre Pedrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Torre Pedrera
frazione
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Emilia-Romagna
Provincia Rimini
Comune Rimini
Amministrazione
CapoluogoBologna
Territorio
Coordinate
del capoluogo
44°06′23.02″N 12°30′38.02″E / 44.106394°N 12.510561°E44.106394; 12.510561 (Torre Pedrera)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti2 180[1]
Altre informazioni
LingueItaliano, dialetto romagnolo
Cod. postale47922
Prefisso0541 72
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleH294
Nome abitantiTorre Pedreresi
PatronoMadonna del Carmine
Giorno festivo16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bologna
Bologna
Sito istituzionale
Lapide della Torre di Torre Pedrera

Torre Pedrera è una località balneare nel comune di Rimini, distante 7 chilometri dal centro della città.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Torre Pedrera confina a nord con Bellaria Igea Marina, a sud con la frazione riminese di Viserbella, mentre nell'entroterra con Santarcangelo di Romagna. Il territorio è composto da 2 chilometri di spiagge suddivise in 21 stabilimenti balneari: (in ordine da Viserbella a Bellaria Igea Marina) Bagno Amerigo 58; Bagno Amerigo 59; Bagno Amerigo 60; Bagno Celso 61; Bagno Giorgio 62; Bagno Rosa 63; Bagno Umberto 64; Bagno Carlino 65; Bagno Luca 66-67; Bagno Rinato 68-69; Bagno Belaburdela 70-71; Bagno OndaBlu 72; Bagno Talismano 72A; Bagno Paola 73; Bagno JiJoca 74; Bagno MiVida Beach 74A; Bagno MiVida Beach 75; Bagno Kamoke 76.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località prende il nome dall'antica torre costruita nel 1673, per volere dello Stato Pontificio a difesa della Fortezza ubicata nella zona denominata Castrum Abbatis, oggi conosciuta con il nome di Castellabate. Dal letto del fiume gli abitanti traevano le pietre per la costruzione delle proprie abitazioni; da qui il nome Torre della Pedreira. Per la sua posizione geografica ebbe sempre una certa importanza per il controllo delle attività marittime, di difesa dai pirati saraceni e dalle invasioni dei turchi.

Torre Pedrera si è sviluppata come località turistica attorno agli anni sessanta con pensioncine a livello famigliare, e si è ben presto caratterizzata come una località balneare per famiglie e bambini. Oggi la vita della piccola cittadina si snoda lungo la via del mare, dove sorgono i principali locali, i ristoranti, le sale giochi per l'intrattenimento dei più piccoli.

Mobilità[modifica | modifica wikitesto]

La località è servita dalla stazione ferroviaria di Rimini Torre Pedrera. Servizi di autobus la collegano a Cesenatico e Rimini. È inoltre collegata direttamente con il casello Rimini nord dell'autostrada A14 e con la statale Adriatica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dal sito della CEI
Torre eretta nel 1673 nella frazione di Castrum Abbatis a difesa dalle navi pirate
Torre eretta nel 1673 nella frazione di Castrum Abbatis a difesa dalle navi pirate

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna
  1. ^ Biografia di Carla Ronci, su Diocesi di Rimini. URL consultato il 30 dicembre 2023 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2019).