Tommaso Cambray-Digny

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tommaso Cambray-Digny
Tommaso Cambray Digny.jpg

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XVI, XVII, XVIII, XIX, XX, XXI
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio Laurea
Professione Avvocato

Tommaso Cambray-Digny (Firenze, 23 gennaio 1845San Piero a Sieve, 3 gennaio 1901) è stato un politico italiano, deputato del Regno d'Italia.

Si laureò in scienze amministrative e giuridiche e svolse la professione di avvocato. Fu deputato conservatore seguendo le orme del padre Luigi Guglielmo, che fu ministro del regno e senatore fin oltre la data di morte del figlio Tommaso.

Tommaso Cambray-Digny fu uno dei più autorevoli membri dell'Accademia Scacchistica Fiorentina. Acquisì ancor maggiore notorietà nell'ambiente scacchistico quando pubblicò il sonetto Il matto di Legal sulla Nuova Rivista degli scacchi nell'aprile 1880 poi ripubblicato numerose volte nel secolo XX. Opera sua fu anche l'ode Scacchi e Musica, che descriveva una celebre partita fra Morphy e il duca di Brunswick, che si diceva fosse stata giocata al teatro dell'Opéra national de Paris nell'intervallo del Barbiere di Siviglia di Rossini.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adriano Chicco e Antonio Rosino, Storia degli scacchi in Italia, Venezia, Ed. Marsilio, 1990, p. 223.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90204305 · ISNI (EN0000 0004 1965 782X · SBN CUBV031333 · WorldCat Identities (ENviaf-90204305