Tommaso Avagliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tommaso Avagliano (Cava de' Tirreni, 8 settembre 1940Cava de' Tirreni, 21 settembre 2021[1]) è stato un editore e scrittore italiano. Professore, coniugato, tre figli (tra i quali il giornalista e saggista Mario Avagliano), viveva a Cava de' Tirreni. Dal 2000 era Cavaliere all'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Tra i molti riconoscimenti attribuiti alla sua attività, va ricordato il Premio “Guido Dorso” 2005 del Presidente del Senato per meriti culturali e il premio Gens Campana 2009.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studi ed attività culturali[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il Liceo Classico “Marco Galdi” di Cava de' Tirreni, si laureò in Lettere Classiche presso l'Università di Napoli con una tesi in Storia dell'Arte sulla vita e l'opera del pittore e scrittore Luigi Bartolini, relatore Valerio Mariani. Conseguita l'abilitazione all'insegnamento di italiano, latino, storia, geografia e storia dell'arte, fu docente di materie letterarie nelle scuole statali dal 1967 al 1994. Nello stesso periodo collaborò a quotidiani e periodici di carattere locale e nazionale. Fu fondatore e direttore, insieme a Sabato Calvanese, del Centro d'Arte e di Cultura “Il Portico” (1972–1997).

Attività di editore[modifica | modifica wikitesto]

Fondatore della casa editrice Avagliano Editore nel 1982, di cui fu direttore editoriale fino al 2005, diede vita a collane di narrativa moderna e contemporanea, saggistica storica e letteraria, attualità sociale, politica ed economica, memorialistica, arte, con oltre 300 titoli in catalogo, tra cui due best seller come "Francesca e Nunziata" di Maria Orsini Natale e "Il resto di niente" di Enzo Striano, entrambi tradotti nei principali paesi europei e trasposti in film.

Fu anche fondatore assieme al figlio Sante Avagliano della casa editrice Marlin Editore, nonché suo direttore editoriale. La casa editrice è promossa dalla PDE e distribuita in Italia dalla Messaggerie Libri.

Attività di scrittore e saggista[modifica | modifica wikitesto]

Esordì nel 1964 con Poesie a Lil. Pubblicò numerosi libri di storia, poesia e letteratura.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Poesie a Lil, Cava de' Tirreni 1964
  • I soavi starnuti, Cava de' Tirreni 1966
  • Incontro con Carotenuto, Il Portico Editore, Cava de' Tirreni 1972
  • Profilo del Marchese Genoino, Il Portico Editore, Cava de' Tirreni 1982
  • Marco Polo, il viaggiatore meraviglioso, Roma 1983
  • Aria di Cava, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1984
  • Epigrammi di Masoagro, Il Portico Editore, Cava de' Tirreni 1987
  • Giornale di viaggio, Il Portico Editore, Cava de' Tirreni 1987
  • In un'ora di luce, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1990
  • Una città chiamata La Cava, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1999 (seconda edizione 2004)
  • Un poeta tra le rose, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 2002
  • Tra veglia e suonno, Il Portico Editore, Cava de' Tirreni 2005

Ha curato:

  • A. Genoino, Le Sicilie al tempo di Francesco I, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1982
  • A. Genoino, Scritti di storia cavese, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1985
  • Principessa di Villa, Passeggiate nei dintorni di Cava, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 1994
  • S. Calvanese, Amico di pittori, Avagliano Editore, Cava de' Tirreni 2003
  • Dalla storia alle storie. Pagine di vita cavese 1915-1945, Marlin Editore, Cava de' Tirreni 2013
  • P. Craven, Tra i monti della Cava. Gente, credenze e usanze in un villaggio dell'800, Marlin Editore, Cava de' Tirreni 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie