Thomas de Mowbray, I duca di Norfolk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stemma di Thomas de Mowbray I Duca di Norfolk

Thomas de Mowbray I duca di Norfolk (22 marzo 1367(o 1368) – Venezia, 22 settembre 1399) nobile inglese, venne coinvolto nelle lotte di potere che portarono, nel 1399, alla detronizzazione di Riccardo II d'Inghilterra, il quale, mentre era ancora al potere, esiliò Thomas all'estero dove morì.

La vita e la morte[modifica | modifica wikitesto]

Thomas nacque il 22 marzo 1367 o 1368 da John de Mowbray, IV barone Mowbray (24 giugno 1340-1368) ed Elizabeth Segrave, la cui madre, Margaret, duchessa di Norfolk, era nipote, per parte di padre di Edoardo I d'Inghilterra[1]. Thomas aveva un fratello maggiore, John, che morì nel 1383, e tre sorelle Eleanor, Margaret e Joan. Thomas e i fratelli rimasero presto orfani di padre, John morì infatti nel 1368 in uno scontro con i Turchi nei pressi di Costantinopoli nel 1368. Nel 1372 Thomas e il fratello John vennero dati in custodia a Bianca di Lancaster (1305circa-1380circa), sorella della defunta nonna paterna Joan di Lancaster (1312circa-1349)[2]. Il 10 febbraio 1383, alla morte del fratello maggiore, Thomas ereditò le baronie di Mowbray e Segrave e venne creato Conte di Nottingham il 12 febbraio dello stesso anno[1]. Il 30 giugno 1385 Thomas venne nominato Conte maresciallo di Inghilterra, titolo che gli venne assegnato a vita. In quegli anni combatté contro la Francia e la Scozia, tanto che nel 1389 venne nominato Lord guardiano delle Marche, posizione che detenne fino alla morte. Thomas fu anche fra i Lord Appellant che spinsero Riccardo II d'Inghilterra ad allontanare alcuni favoriti dalla corte nel 1387. La situazione a corte era tutt'altro che stabile, le lotte fra Riccardo e i nobili riguardo ai favoriti che, a loro parere, recavano danni al regno, durarono anni e mietettero molte vittime. Una di queste fu Thomas Woodstock, I duca di Gloucester, uno degli zii del re, che venne imprigionato e portato a Calais nel 1397 proprio nel periodo in cui Thomas era Capitano. Lì Gloucester trovò la morte, probabilmente per ordine del regale nipote, e il 29 settembre di quell'anno Thomas venne creato Duca di Norfolk[2].

Riccardo II ferma il duello fra Henry Bolingbroke, I Duca di Hereford, e Thomas de Mowbray, I Duca di Norfolk.

Nel 1398 Thomas litigò con Henry di Bolingbroke apparentemente a causa dei sospetti che entrambi nutrivano l'uno verso l'altro circa il ruolo avuto nella cospirazione che aveva portato alla morte di Gloucester l'anno precedente. Prima che i due potessero duellare Riccardo li esiliò entrambi e Thomas lasciò l'Inghilterra il 19 ottobre di quell'anno[2]. Mentre era in esilio egli succedette come Conte di Norfolk quando sua nonna Margherita morì il 24 marzo 1399[2]. In quell'anno Bolingbroke tornò in patria e il 30 settembre detronizzò Riccardo salendo al trono come Enrico IV d'Inghilterra, il 6 ottobre 1399 il parlamento inglese annullò la creazione di Thomas al rango di duca di Norfolk, benché gli lasciasse tutti gli altri titoli. Tuttavia Thomas morì prima di poterlo sapere, egli infatti perì di Peste a Venezia il 22 settembre 1399[1].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Thomas si sposò una prima volta dopo il 20 febbraio 1383 con Elizabeth le Strange un'importante ereditiera il cui nonno materno era Thomas de Beauchamp, XI conte di Warwick. Elizabeth aveva appena dieci anni e poiché mori il 20 agosto dello stesso anno i due non ebbero figli[1]. In seconde nozze Thomas sposò Elizabeth FitzAlan, figlia di Richard FitzAlan, XI conte di Arundel, i due insieme ebbero:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Thomas de Mowbray' Padre:
John de Mowbray, IV barone Mowbray
Nonno paterno:
John de Mowbray, III barone Mowbray
Bisnonno paterno:
John de Mowbray, II barone Mowbray
Trisnonno paterno:
Roger de Mowbray, I barone Mowbray
Trisnonna paterna:
Roese de Clare
Bisnonna paterna:
Aliva de Braose
Trisnonno paterno:
Guglielmo de Braose, II barone di Braose
Trisnonna paterna:
Agnes
Nonna paterna:
Joan di Lancaster
Bisnonno paterno:
Henry Plantageneto
Trisnonno paterno:
Edmondo il Gobbo
Trisnonna paterna:
Bianca d'Artois
Bisnonna paterna:
Maud Chaworth
Trisnonno paterno:
Patrick Chaworth
Trisnonna paterna:
Isabella
Madre:
Elizabeth de Segrave
Nonno materno:
Sir John de Segrave
Bisnonno materno:
Stephen de Segrave, III barone Segrave
Trisnonno materno:
John de Segrave
Trisnonna materna:
Christine Plessy
Bisnonna materna:
Alice FitzAlan
Trisnonno materno:
Richard FitzAlan, VIII conte di Arundel
Trisnonna materna:
Alice di Saluzzo
Nonna materna:
Margherita, Duchessa di Norfolk
Bisnonno materno:
Tommaso di Brotherton
Trisnonno materno:
Edoardo I d'Inghilterra
Trisnonna materna:
Marguerite di Francia
Bisnonna materna:
Alice Hayles
Trisnonno materno:
Roger Hayles
Trisnonna materna:
Alice Skogan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Richardson, Douglas (2011). Everingham, Kimball G., ed. Magna Carta Ancestry: A Study in Colonial and Medieval Families III (2nd ed.). Salt Lake City
  2. ^ a b c d Cokayne, George Edward (1936). The Complete Peerage, edited by H.A. Doubleday and Lord Howard de Walden IX. London: St. Catherine Press

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315681336 · WorldCat Identities (EN315681336
Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia